You are here
A Siano sabato convegno sul clima, la senatrice Angrisani: “Comprendendo i cambiamenti climatici potremo prevenire emergenze e disagi” Provincia Provincia e Regione 

A Siano sabato convegno sul clima, la senatrice Angrisani: “Comprendendo i cambiamenti climatici potremo prevenire emergenze e disagi”

Sabato  7 Maggio, dalle ore 18.30, presso l’aula consiliare del Comune di Siano, si terrà un convegno sui cambiamenti climatici organizzato dall’associazione Impatto Ecosostenibile Zero Waste Campania.

“I cambiamenti climatici stanno devastando il mondo creando spesso situazioni di emergenza e pericolo per la pubblica incolumità, dunque un momento di confronto sui motivi, le cause e le possibili soluzioni, è più che doveroso- dichiara la Senatrice di Alternativa, Luisa Angrisani . Ringrazio l’Associazione Impatto Ecosostenibile Zero Waste Campania per l’impegno profuso in questi anni, ho creduto in loro ben prima che diventassi  Senatrice della Repubblica, sono persone straordinarie. Sabato a Siano, dalle ore 18.30, presso la sala consiliare- continua la Senatrice Angrisani-  sarà l’occasione per confrontarci sul presente e sul futuro del nostro pianeta, mettendo al centro del confronto e del dibattito politico una nuova prospettiva per giocare così di anticipo su ciò che avverrà per effetto dei cambiamenti climatici.

Un plauso va all’amministrazione comunale di Siano che ha dimostrato di credere nella lotta al cambiamento climatico attraverso l’esperienza di progetti educativi come la Scuola nel Bosco, che con una serie di attività ha contribuito a dare a tanti bambini la possibilità di apprendere le best practice  a favore della natura e nel contempo sperimentare un’ attrazione che  a Siano in 3 anni ha portato  visitatori non solo dalla provincia di Salerno- afferma la Angrisani.

Gli effetti dei cambiamenti climatici si avvertono dovunque, Napoli  ad esempio non fa eccezione. Ondate di calore eccessivo, trombe d’aria, bombe d’acqua, mareggiate, tempeste di fulmini e grandinate sono fenomeni sempre più frequenti con cui dovremo convivere. Lo conferma anche il recente rapporto Città Clima di Legambiente.  Secondo il National Oceanic and Atmospheric  Administration,  luglio 2021 è stato il mese più caldo a livello globale da quando sono iniziati i rilevamenti, mentre il 2020 è stato l’anno più caldo in Europa. Il quadro tracciato è già ora a dir poco preoccupante e per il futuro c’è poco da stare allegri, visto che gli scienziati considerano il Mediterraneo  un’area dove i suoi effetti saranno più pesanti e che la Campania si trovano proprio al centro di quest’area- ricorda la senatrice. La fragilità dei nostri territori e la necessità di intraprendere decise azioni di contrasto o adattamento agli effetti dei cambiamenti climatici rende urgente una  serie di interventi come l’abbattimento delle emissioni di CO2, la manutenzione e l’ampliamento del verde pubblico, la sistemazione idrogeologica, la riduzione degli sprechi idrici, la riconversione energetica degli edifici e dei trasporti e le iniziative di sensibilizzazione della cittadinanza. Sabato 7 Maggio sarà l’occasione per discutere di tutto ciò, con noi ci sarà anche Rocco Masi, ricercatore dell’Ambito di Idrologia ed Idraulica della Fondazione CIMA ( Centro Internazionale in Monitoraggio Ambientale) che illustrerà come dovremmo adattarci ai possibili scenari dovuti ai cambiamenti climatici. Dunque vi aspettiamo- conclude la Senatrice Luisa Angrisani.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.