You are here
Bambino morto per crisi d’asma, chiesto il processo per la pediatra Cronaca Primo piano Provincia e Regione 

Bambino morto per crisi d’asma, chiesto il processo per la pediatra

Morì a 4 anni e mezzo per una crisi asmatica. La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per A.M., la pediatra che ebbe in cura Liberato Calandra, il piccolo di Campagna deceduto nel marzo 2017 all’ospedale Maria Santissima dell’addolorata di Eboli dove era giunto già in fin di vita. Omicidio colposo è l’ipotesi di reato formulata dal sostituto procuratore Roberto Penna a carico della dottoressa che, secondo le risultanze investigative espletate dalla Procura anche sulla base di una complessa e particolareggiata consulenza medico legale, avrebbe somministrato al piccolo, affetto da asma bronchiale, una terapia non idonea alle sue condizioni di salute. Archiviata, invece, la posizione dei genitori del bimbo finiti anche loro in un primo momento sul registro degli indagati; a parere della Procura non ebbero alcuna responsabilità nella morte del figlio, curato negli ultimi tre mesi di vita attraverso dei dosaggi di medicinale non adeguati.

 

fonte Il Mattino

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi