You are here
Virtus Arechi, Amato: “Importante tornare subito al successo” Basket Sport 

Virtus Arechi, Amato: “Importante tornare subito al successo”

Torna immediatamente a sorridere la  Virtus Arechi Salerno, brava a rialzarsi dopo lo stop di sette giorni fa sul parquet di Matera e propensa – fin dalla palla a due – a mettere le cose in chiaro in occasione del match valido per l’undicesimo turno del campionato di Serie B Old Wild West con la Stella Azzurra Roma. Il risultato finale di 87-65 in favore dei padroni di casa non lascia spazio a dubbi od interpretazioni di sorta e soprattutto consegna alla Virtus due punti preziosi in vista delle ultime quattro sfide del girone d’andata.

Le dichiarazioni dell’assistant coach Amato

«Importante tornare immediatamente al successo tra le mura amiche dopo lo stop di sette giorni fa a Matera; le sensazioni erano positive già alla vigilia, martedì i ragazzi sono tornati in palestra con gli occhi della tigre ed abbiamo effettuato un lavoro settimanale davvero consistente tanta era la voglia di rivalsa nei quaranta minuti del PalaLongo. E’ venuta fuori la prestazione che ci aspettavamo, qualche errore di troppo nel primo quarto, ma a seguire la capacità di imprimere il ritmo che volevamo alla contesa. Siamo stati bravi a non far correre la Stella Azzurra in transizione, togliere loro punti di riferimento nel pitturato e muovere la palla coinvolgendo tutti gli effettivi a disposizione.  Classifica? Non facciamo bilanci, vogliamo continuare a crescere perché siamo consapevoli che, giocando come sappiamo, è difficile per tutti venirne a capo. Ci godiamo il successo di questa sera e da domani pensiamo già alla prossima sfida con Scauri, brava quest’oggi a far risultato in quel di Cassino».

Il commento di Njegos Visnjic

«Abbiamo fatto nulla più di ciò che dovevamo: c’era voglia di rivalsa dopo la sconfitta di Matera ed in campo abbiamo espresso la nostra pallacanestro riuscendo fin da subito a far capire all’avversario che stasera non ce ne sarebbe stata per nessuno. Il basket è uno sport di sacrificio e condivisione delle responsabilità: oggi abbiamo messo tutto quello che avevamo ed è venuta fuori una prestazione che deve stimolarci a non invertire questo trend. Dobbiamo trovare continuità di gioco oltreché di risultati crescendo anche lontano dal pubblico amico».

Il postpartita di Lorenzo Tortù

«Giocare con la Stella Azzurra non è così facile come può sembrare: sono una squadra giovane, atletica e di enorme prospettiva. Abbiamo rispettato le loro caratteristiche tecnico-tattiche giocando una partita di grande solidità su ambo i lati del campo. Quando riusciamo ad essere così performanti diventa difficile per tutti ancoer più dinnanzi alla nostra gente. Volevamo riscattarci, è stata una settimana molto particolare perché in realtà smaltire le scorie della sconfitta a Matera si è rivelato un processo quasi automatico. Abbiamo compreso ciò che non ha funzionato ed abbiamo lavorato sodo per farci trovare pronti quest’oggi dando un segnale importante anche e soprattutto dal punto di vista emotivo. Prossimi step? Pensare partita dopo partita. E’ un campionato insidioso, ogni domenica tocca scendere in campo e dare il 110% per portare a casa la vittoria».

 

Photo Credit: Prospero Scolpini per sito ufficiale Virtus Arechi

mm

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi