You are here
Vietri sul Mare, Evening Dresses show si fa in tre e diventa Ifta Evening Show Provincia Provincia e Regione Turismo ed Eventi 

Vietri sul Mare, Evening Dresses show si fa in tre e diventa Ifta Evening Show

 

Evening Dresses show si fa in tre e diventa IFTA EVENING SHOW, la tre giorni di sfilate e di eventi dedicati alla moda femminile per il cocktail e la sera in programma, per la prima volta, a VIETRI SUL MARE.
Organizzato da IFTA, con il sostegno della Regione Campania, il contributo di ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, in collaborazione con CNA Federmoda, Ifta Evening Show coinvolgerà 33 aziende fashion & jewelry, 23 buyer internazionali provenienti da 9 Paesi (Arabia Saudita, Belgio, Francia, Germania, Giordania, Kazakistan, Palestina, Slovenia e Ucraina) selezionati e invitati da Ice-Agenzia, 30 operatori, quasi tutti italiani tra compratori, agenti, distributori, buying office e 12 giovani designer, finalisti del contest IFTA AWARDS 2022.

Tre i gruppi di sfilate in calendario che cominciano con CHIRINGUITO WEAR. La sera del 19 luglio salirà sulla passerella allestita al Molo Marcina, il nuovo attracco di Vietri, una selezione di 110 outfit che identificano e codificano un’occasione d’uso sempre più diffusa negli ultimi anni: le mise da sera da indossare per un aperitivo in spiaggia, per una cena a bordo piscina o in barca. Più giovane e disinvolta, divertente e sensuale la sera al chiringuito si riconosce per i suoi ensemble che incrociano estro, sperimentazione e ricerca.
La passerella bord de mer segna la rentrée sulla scena fashion del couturier salentino Gianni Calignano, autore di gonne-manifesto “pace-amore”, ma anche il ritorno, in passerella IFTA, della milanese Bianca Gervasio con le sue sete vaporose, dei campani Cerrone, Gianni Cirillo e M&E, di Vusciché, il brand abruzzese che sigla collezioni ecosostenibili e di Sel.Dì, il marchio torinese che ha fatto della street-art lo stilema delle sue ultime creazioni. Chiringuito wear di IFTA segna, inoltre, il debutto assoluto di Antonia Nicodemo, una giovane promessa della moda italiana che vara la sua prima collezione pap e l’esordio, in pedana a Vietri; della torinese Beltepà che si è affermata per le sue collezioni realizzate con i tessuti fatti a telaio dalle artigiane in Uzbekistan e della sorrentina Kellé, con i suoi fruscianti e luminosi caftani. Ed è new entry di prestigio la sfilata di Gerardo Sacco, un nome hot della gioielleria internazionale che farà sfilare le sue ultime creazioni ispirate al Medio Evo e alla mitologia greca. Nel corso del fashion show una delle 11 aziende in pedana riceverà il premio The Vibes of Art, messo in palio da Marco Giordano, mecenate di artisti italiani contemporanei al timone di RE D’ITALIA ART, la srl internazionale di editoria e collezionismo d’arte. Al vincitore, Re d’Italia Art e Ifta riserveranno un evento speciale nel Castello d’Arechi di Salerno, in data da definire.

INTIMATE FASHION SHOW prevede un groupage di 11 sfilate, concepite con il classico format atelier, propedeutiche agli incontri B2B che cominceranno già dal primo pomeriggio nella sala Amalfi dello stesso hotel.
Tra i brand di questa tranche, tre big della moda hanno scelto il palcoscenico di Vietri per presentare le loro preview della primavera-estate 2023: Balestra, con la collezione ready to wear creata da Sofia Balestra, Giada Curti, la griffe romana che ha conquistato, con le sue femminilissime creazioni valorizzate al top nella tranche Resort SS23 (vedi foto), 300 tra le migliori boutique in Italia e all’estero e Gianluca Capannolo, lo stilista milanese che con le sue inconfondibili silhouette è presente nelle più blasonate vetrine internazionali. Tra i ritorni in rassegna ci saranno due atelier partenopei, Ada Sorrentino distribuita, nel mondo, da Livia Gregoretti Showroom e Sartoria 74, ormai sinonimo di smoking per eleganti serate mannish; la maison pugliese Via della Spiga con i nuovi abiti-scultura color block e Officine 904 di Pienza (Siena) che con Anna Porcu sta riscuotendo consensi internazionali grazie ai preziosi abbinamenti kimono-cammei.
Ai nomi ‘storici’ si affiancano i debutti come Gianluca Saitto che porta a Vietri una preview della sua femme fatale, le camicie couture dell’emiliana Di Lab Parì, la nuova capsule con etichetta After Eight del brand partenopeo FrancescaGeraci e il marchio fiorentino tricot-couture Maria Sapio.

IFTA EVENING JEWELS è una nuova sezione speciale dedicata alla tradizione orafa campana che avrà come cornice un sito cinquecentesco: la Sala Consiliare del Municipio di Vietri Sul Mare, allestita con le nuove proposte-moda di 11 aziende famose nel mondo per la produzione di cammei, coralli e non solo. Ne faranno parte Accusato Cammei, Arkano Gioielli, Crivelli Gioielli, Dario Jewel Design, D’Urzo Gioielli, Garofalo Crescenzo, Il Turchese Gioielli, L’Orafo di Mazzillo Antonio, Sereluz, Ro.Ru e Russo Cammei. La produzione orafa è uno dei fiori all’occhiello del manifatturiero campano anche dal punto di vista dei numeri: sono, infatti, 2.500 le aziende orafe nella regione (15mila gli addetti) e un fatturato globale di 1 miliardo di euro, con una quota export pari a 300 milioni di euro. L’Italia è terzo Paese al mondo per le vendite di gioielli all’estero (3 miliardi l’export su un fatturato totale pari a 10 miliardi) con 25mila aziende che impiegano 230mila gli addetti.

La giuria del concorso è composta da Beppe Pisani, presidente CNA Como e produttore tessile; Deanna Ferretti Veroni, fondatrice di Modateca Deanna; Francesca Romana Secca, designer relation manager Showcase di Altaroma; Gianluca Capannolo, stilista; Massimo De Giorgio, general manager maison Gianluca Capannolo; Martina Ferraro, giornalista di MFF; Laura Lusuardi, fashion coordinator Max Mara; Livia Gregoretti, owner di Livia Gregoretti Showroom di Milano; Simonetta Gianfelici, fashion consultant Who is on next? Massimo Zanchi di New Eventi sceglieranno il vincitore tra Annalisa Palmisano, Benedetta Cresta, Elisabetta Giordano, Federica Cabras, Federico Rossi, Giulia Avallone, Isabella Mazzei, Ivan Izzo, Martina Gallone, Martina Tempesta, Monika Luczak, Silvia Barbieri e Waleska Prieto.
Il primo premio consiste nella produzione di una capsule realizzata con l’ufficio stile di un’azienda terzista e sarà presentata nell’edizione 2023 di IFTA EVENING FASHION SHOW. Saranno, inoltre, assegnati altri due riconoscimenti: il premio IFTA NEW GENERATION e il premio SHOWROOM, messo in palio da Livia Gregoretti che individuerà la collezione con i migliori requisiti commerciali.

 

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.