You are here
Vibonati, panico al centro commerciale: prima ruba alcolici, poi armato di coltello si barrica in un bagno Primo piano Provincia e Regione 

Vibonati, panico al centro commerciale: prima ruba alcolici, poi armato di coltello si barrica in un bagno

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Vibonati e del Nucleo Operativo di Sapri sono intervenuti presso il Centro Commerciale “Le Ginestre” dove un uomo si era barricato in un bagno armato di coltello, dopo aver rubato, armato di coltello, degli alcolici dal supermercato Despar.

Il soggetto di origine rumena S. F. D. residente a Vibonati, era stato infatti sorpreso a rubare degli alcolici dal supermercato, colto sul fatto, per guadagnarsi la fuga l’uomo ha dato in escandescenza e ha minacciato con un coltello a serramanico le cassiere andando poi a barricarsi nel bagno della galleria commerciale.

Allertati i Carabinieri tramite 112, è scattato l’intervento risolutivo. Raggiunto immediatamente il bagno in cui l’uomo era rinchiuso, senza esitazione gli uomini del Nucleo Operativo e della Stazione di Vibonati hanno fatto irruzione ed è stato intimato al reo di arrendersi e gettare il coltello che ancora teneva in pugno. L’ uomo è stato subito immobilizzato, neutralizzato e posto in stato di arresto.

Le accuse sono di rapina, porto abusivo di armi, danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Il soggetto è stato rinchiuso presso la casa circondariale di Matera a disposizione dell’AG.

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi