You are here
Valico di Chiunzi, interrogazione dei consiglieri di FI Celano e Ruberto Politica 

Valico di Chiunzi, interrogazione dei consiglieri di FI Celano e Ruberto

Interrogazione a risposta scritta ed orale al presidente della Provincia Strianese da parte dei Consiglieri provinciali di Forza Italia Giuseppe Ruberto e Roberto Celano in merito ai lavori che stanno interessando il Valico di Chiunzi:

I sottoscritti Consiglieri provinciali, Giuseppe Ruberto e Roberto Celano,

Premesso che

– ormai da tempo la SS 163 della Costiera Amalfitana è chiusa al transito con enormi disagi per residenti e turisti;

– l’unica strada “percorribile” per raggiungere i comuni della Costiera Amalfitana e’ la S.P.2 denominata “Valico di Chiunzi” che collega Angri a Maiori, che solo grazie al senso di responsabilità del primo cittadino del comune di Corbara risulta percorribile, seppur solo a senso alternato, in virtù di una interruzione determinata da frane;

– la suddetta strada (S.P. 2) è completamente dissestata, presentando evidenti buche pericolose per l’incolumità di chi la percorre in auto e che stanno arrecando danni a numerosi veicoli in transito, i cui proprietari certamente riterranno di rivalersi sull’ente Provincia;

– anche i lavori di ripristino del manto stradale susseguente alla realizzazione del nuovo impianto di depurazione sono stati compiuti in maniera assolutamente superficiale dalla ditta appaltatrice;

– basterebbero poche migliaia di euro, almeno per rattoppare il manto stradale, per alleviare il disagio di chi ha necessità di raggiungere i comuni della Divina costa e per evitare danni ingenti a carico della provincia per la prevedibile richiesta di risarcimento da parte di automobilisti per i guasti subiti dagli autoveicoli;

TANTO PREMESSO

chiedono per sapere

– se non sia il caso di verificare l’efficienza dei lavori di ripristino del manto stradale nelle aree interessate ai lavori del depuratore da parte della ditta appaltatrice;

– se non si intenda nell’immediato e con procedura di somma urgenza riempire le buche presenti sul manto stradale del “Valico di Chiunzi”, per evitare danni alle auto e pericoli per chi è costretto a percorrere la SP2″.

mm

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi