You are here
Va al cimitero a Salerno e non trova la lapide della suocera Attualità 

Va al cimitero a Salerno e non trova la lapide della suocera

Va al cimitero a Salerno e non trova la lapide della suocera, brutta sorpresa per un professore di Salerno, scrive Il Mattino. Abbiamo fatto le nostre rimostranze, chiedendo la ragione del deplorevole stato di cose. Il funzionario ci ha risposto che non poteva saperlo e ci ha chiesto da quanto tempo mancassimo dal cimitero, probabilmente per cercare di datare la scomparsa della lapide. A nostra più precisa richiesta sulle procedure da attivare per ottenere quanto ci è stato sottratto, ci è stato risposto che avremmo dovuto attendere qualche giorno” racconta il protagonista della vicenda” “Nessuna parola di scuse per l’accaduto. Nessuna assicurazione di un intervento sollecito per risolvere la grave mancanza. L’istituzione è venuta meno al dovere di fornire ai cittadini informazioni precise su quanto accaduto e sulle procedure più idonee per ottenere celermente il ristoro di un diritto violato”-si legge ancora su Il Mattino-. L’uomo ha sporto regolare denuncia e ora si chiede se esiste una sorveglianza sulle tombe: “La cosa che fa più male è stata vedere mio suocero che a 88 anni, con la morte nel cuore per la perdita della moglie, è stato trattato con sufficienza e anche con sgarbo, mentre avrebbe meritato quantomeno un rispetto umano data l’età e la situazione. Scriverò anche al sindaco affinché prenda provvedimenti e vigili su quello che accade all’interno della struttura cimiteriale. È facile decantare le virtù di Salerno quando poi ci si ritrova di fronte a situazioni assurde e a funzionari che non conoscono neppure le norme basilari della buona educazione”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.