You are here
Usa accusa Huawei di furti di tecnologia. Il colosso cinese nega Cronaca Italia e Mondo 

Usa accusa Huawei di furti di tecnologia. Il colosso cinese nega

E’ scontro tra Cina e Stati Uniti. Al centro il colosso cinese delle telecomunicazioni Huawei. Il ministero della Giustizia americano ha annunciato l’incriminazione di due filiali dell’azienda per furto di tecnologia cellulare a danno dell’americana T-Mobile e ha svelato tredici capi di imputazione legati a violazioni di sanzioni americane contro l’Iran anche a carico della direttrice finanziaria del gruppo, Meng Wanzhou, arrestata in Canada su richiesta degli inquirenti americani.

Accuse che Huawei ha respinto in toto. “Siamo dispiaciuti delle accuse – hanno commentato dalla compagnia – ma né noi né una delle controllate abbiamo commesso le presunte violazioni alla legge statunitense”. Il gruppo si è detto inoltre “non a conoscenza di alcun illecito da parte della signora Meng” e “fiducioso che le corti statunitensi giungeranno alle stesse conclusioni”. (fonte: askanews.it)

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi