You are here
Turismo, fare impresa tra identità ed innovazione. Tavola rotonda a Salerno Turismo ed Eventi 

Turismo, fare impresa tra identità ed innovazione. Tavola rotonda a Salerno

Si è svolta questa sera, nello splendido scenario del Castello Arechi di Salerno, la tavola rotonda dal titolo: “Turismo, fare impresa tra identità ed innovazione”.

L’incontro, organizzato da BPER in collaborazione col la testata QN Il Giorno ed il Quotidiano La Città, ha visto un tavolo di relatori molto qualificato: Sandro Neri Direttore del Giorno, Giuseppe Carriero Direttore Editoriale della società editrice de La Città, Aurelio Tommasetti Rettore dell’Università di Salerno, Fabrizio Togni Direttore Generale di BPER, Corrado Matera, Assessore al Turismo della Regione Campania, Costanzo Jannotti Pecci Presidente Federterme Confindustria, Antonio Ferraro Presidente della Società Aeroporto di Salerno, Gabriel Zuchtriegel Direttore del Parco Archeologico di Paestum ed Antonio Manzo Direttore de La Città. Parterre composto principalmente da operatori del settore turistico, tra i quali albergatori e tour operator incoming, e politici.

Tema, sui cui si sono focalizzati gli interventi dei relatori, le grandissime prospettive di crescita della provincia di Salerno all’interno del panorama turistico nazionale. L’Italia, negli ultimi due anni, ha scalato la classifica delle mete mondiali più gettonate, attestandosi al quinto posto. Salerno e l’estesissima provincia, in virtù dello sviluppo definitivo dello scalo aeroportuale Salerno Costa d’Amalfi, in un futuro abbastanza vicino, potranno dire la loro attestandosi come una delle province di primo piano per appeal sul mercato. I driver da dover sfruttare per lanciare la Destinazione Salerno, oltre la Costiera Amalfitana, saranno il Cilento, lo stesso capoluogo, ed i filoni dell’enogastronomia e del turismo crocieristico, oltre al consolidato turismo culturale.
A svolgere un ruolo fondamentale ci saranno sicuramente i Distretti Turistici nati per fare da collante tra territorio, amministrazioni pubbliche ed operatori della filiera turistica.
A margine dell’incontro, una degustazione di prodotti tipici d’eccellenza delle terre salernitane ed una rappresentazione teatralizzata del castello con guide autorizzate e personaggi in costumi d’epoca, tra i quali molto apprezzata è la stata la figura della Principessa Sichelgaita.

mm

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi