You are here
Todis Salerno ’92, sei bellissima! Battipaglia ko, ora la fase interregionale Basket Sport 

Todis Salerno ’92, sei bellissima! Battipaglia ko, ora la fase interregionale

Un altro mattone ben pesante sul muro che la Todis Salerno ’92 sta costruendo. Le ragazze di coach Russo chiudono la serie di finale playoff alla seconda partita, battono la Omeps Agrivit Afora Battipaglia anche tra le mura amiche del PalaSilvestri e conquistano l’accesso alle fasi interregionali per la promozione in Serie A2. Cuore, grinta, capacità di soffrire e sconfiggere le (lecite) tensioni, ma anche grandissima consapevolezza delle proprie qualità e un’applicazione pedissequa del game plan: finisce 46-43 a Matierno in gara 2, dopo l’exploit in terra battipagliese della prima partita. Un match inevitabilmente teso, punto a punto, con rientri e tentativi di strappo fugati sul nascere. Salerno conduce dopo i primi 10’ (13-10), Battipaglia rosicchia e mette il muso avanti all’intervallo lungo (20-23). Prova difensiva stratosferica delle granatine, che iniziano così così il terzo periodo, poi trovano di nuovo il coraggio necessario per chiudere sul 35-33 alla mezzora. Ultimo quarto di passione, scatto di Salerno a +9 iniziato da una Camilla Valerio costretta ad uscire, di lì a poco, per 5 falli. Le padrone di casa sbagliano un po’ troppo sotto misura e dalla lunetta, errori di tensione: Battipaglia si rifà sotto ma la gestione della partita è perfetta. Negli ultimi 4 secondi le ospiti accorciano sul -3 ma non c’è più tempo e la sirena manda la Todis allo step successivo.

Gavettone immancabile per coach Russo, fradicio e felice a fine partita: “Sono commosso ed orgoglioso delle ragazze e del club. Ancora una volta abbiamo superato momenti di difficoltà durante la gara con un’abnegazione incredibile. Ma non passi il messaggio che l’abbiamo vinta esclusivamente di ‘garra’. L’abbiamo vinta con contenuti tecnico-tattici, contro una società che ha tesserato due giocatrici dall’A1 all’ultimo momento e ce le siamo ritrovate sabato in gara1. Vuol dire che ci temeva, se ha fatto questo. Tutto ciò avvalora ancora di più la vittoria del gruppo, delle ragazze, della società, dello staff. Abbiamo arginato le loro bocche da fuoco e in attacco abbiamo contrastato la loro fisicità, riuscendo ad attuare il piano partita. Le ragazze mi seguono tanto, sono maturate: stiamo diventando sempre più squadra, abbiamo degli equilibri nuovi che stiamo sempre migliorando”. La Todis Salerno ’92 festeggia meritatamente dopo aver sconfitto un avversario molto forte, che per l’occasione si era appositamente rinforzato ingaggiando due giocatrici provenienti dalla Serie A1. Festeggia… il giusto. Il tempo di godersi il successo, poi si tornerà in palestra per preparare la doppia sfida del 29 maggio e 5 giugno contro la vincente del girone umbro-toscano: prevarrà, in caso di parità, la squadra con migliore differenza canestri che andrà poi a giocarsi la finalissima promozione:

Non siamo appagati, vogliamo giocarci bene le nostre carte nella fase interregionale. È un vanto battere la squadra che si è dichiarata favorita a inizio campionato, da outisder quale ci consideravano. Un grazie alla società, ma soprattutto a Gennaro Apicelli e Valerio Russo: senza staff non sono nessuno, senza di loro loro non riusciremmo ad avere la fisicità per 40’ e ad incidere anche per quel che riguarda lo studio delle partite. C’è team, c’è unione, essenza dell’essere squadra”.

mm

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.