You are here
Spese di notifica per violazioni al CdS, Italo Cirielli (FdI): “Dal Comune di Cava nessuna risposta, pronto a rivolgermi a Procura e Prefettura” Provincia Provincia e Regione 

Spese di notifica per violazioni al CdS, Italo Cirielli (FdI): “Dal Comune di Cava nessuna risposta, pronto a rivolgermi a Procura e Prefettura”

“Ho inviato una diffida al sindaco Vincenzo Servalli, all’assessore alla sicurezza Germano Baldi e al presidente del Consiglio Comunale di Cava de’ Tirreni Adolfo Salsano alla luce del mancato riscontro, da parte dell’amministrazione comunale, all’interrogazione presentata dal sottoscritto lo scorso 3 settembre riguardante le spese di notifica relative alle contestazioni-violazioni al Codice della Strada”. Lo dichiara, in una nota, il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Italo Cirielli: “Siamo al 14 ottobre e non ho ricevuto alcuna risposta da parte dell’amministrazione comunale. Una vera e propria mancanza di rispetto politico e istituzionale nei confronti dell’opposizione e in generale delle istituzioni democratiche della nostra città. Probabilmente, a nessuno interessa il costo davvero eccessivo pagato dai cavesi per la notifica delle contravvenzioni (20 euro circa), quasi pari, se non addirittura superiore alla sanzione stessa. Nell’interrogazione presentata dal sottoscritto vengono posti una serie di quesiti che attendono una risposta. In caso contrario, sarò costretto a rivolgermi direttamente alla Prefettura e alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore per chiedere che vengano effettuati gli accertamenti del caso e per far valere il rispetto delle istituzioni” conclude Cirielli.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.