You are here
Spari al barista, niente sconto dal Riesame: pistolero resta in carcere Provincia e Regione 

Spari al barista, niente sconto dal Riesame: pistolero resta in carcere

Sparò al barista a Sarno, resta in carcere. Lo ha deciso il Riesame di Salerno cui G.B.A. aveva fatto ricorso contro la misura cautelare in carcere. L’uomo fu individuato dagli uomini del commissariato polizia di stato,con la collaborazione degli uomini della squadra mobile di Salerno e il coordinamento del pm Davide Palmieri. Stando alle accuse, avrebbe agito per motivi personali, dopo un litigio pregresso della vittima con suo figlio. Dinanzi agli inquirenti ammise le sue responsabilità, conducendo lui stesso gli investigatori nel luogo dov’era occultata l’arma, una pistola calibro 32 modificata abilmente per poter esplodere colpi calibro 7.65. L’episodio avvenne a Sarno, il 22 dicembre scorso, davanti ad un noto bar di via Piave. 

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi