You are here
Soldi spariti alla Anagrafe di Angri, il giudice: “Illegittima la sospensione del dipendente”. Comune condannato Cronaca Provincia e Regione 

Soldi spariti alla Anagrafe di Angri, il giudice: “Illegittima la sospensione del dipendente”. Comune condannato

Illegittima la sospensione per sei mesi e senza stipendio dell’ex agente contabile, addetto al rinnovo delle carte di identità elettroniche. Il giudice del lavoro del tribunale di Nocera Inferiore ha condannato il Comune a risarcire l’impiegato delle mensilità arretrate. Il provvedimento è stato adottato dalla commissione disciplinare dell’ente, dopo che i revisori dei conti hanno accertato a febbraio del 2019 un ammanco di seimila euro e presentato denuncia contro ignoti. All’epoca dei fatti l’ex agente contabile, difeso dal legale Eugenio Macchia, era addetto al rinnovo dei documenti. I controlli effettuati dai revisori hanno riguardato gli incassi prodotti da ottobre 2018 a febbraio 2019,- scrive il Mattino oggi in edicola- ora la vicenda si trasferisce in sede penale dove si punta ad accertare le responsabilità dei funzionari preposti al controllo degli incassi, come prevede il regolamento di contabilità. le responsabili del settore ragioneria, che hanno a loro volta denunciato altri due impiegati. Per uno, la commissione disciplinare ha deciso la sospensione di cinque giorni, all’altro invece applicato un richiamo verbale.

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi