You are here
Si ferma a Venezia la striscia positiva in trasferta della Salernitana, l’ex Bocalon condanna i granata Calcio Primo piano Salernitana Sport 

Si ferma a Venezia la striscia positiva in trasferta della Salernitana, l’ex Bocalon condanna i granata

Si ferma a Venezia la striscia positiva della Salernitana. L’undici allenato da Ventura si arrende ai lagunari: decide una rete dell’ex Riccardo Bocalon. La formazione allenata da Dionisi porta a casa l’intera posta in palio nonostante diverse occasioni create da Giannetti, sfortunato in due occasioni in cui il legno gli ha negato la gioia della prima rete in stagione lontano dall’Arechi. La cronaca: Parte forte la Salernitana che al 4′ minuto va subito vicina al gol: cross dalla destra di Kiyine per Giannetti che si inserisce e di punta, dopo aver anticipato Modolo, conclude sulla traversa. Al 7′ minuto la Salernitana realizza anche la rete con lo stesso Giannetti su preciso cross di Lopez dalla sinistra: rete però annullata per posizione di fuorigioco. Al 20′ minuto si vede il Venezia: calcio di punizione dalla sinistra e tiro di Di Mariano, batti e ribatti nell’area di rigore granata con Capello che si ritrova a calciare da posizione favorevole trovando però la grande respinta di Micai. Al 32′ minuto ancora lagunari in avanti con l’ex Bocalon che dal limite costringe Micai all’intervento in due tempi. Trascorre appena un minuto (33′) e la Salernitana colpisce il secondo legno della gara con il solito Giannetti. Al 43′ minuto arriva la doccia fredda, il Venezia passa in vantaggio con l’ex Bocalon: Di Mariano appoggia col petto a Capello che innesca proprio Bocalon abile ad anticipare Micai e spedire la sfera in fondo al sacco. La prima frazione di gioco si chiude così con i padroni di casa avanti per una rete a zero. Nel secondo tempo, al 13′ minuto, paura per una pallonata di Kiyine su Fiordilino, abbattuto dalla forte conclusione dell’ex Chievo ma ripresosi dopo qualche istante di paura. Due minuti dopo preoccupazione dalle parti di Micai per una bella discesa di Di Mariano, traversone intercettato da Jaroszinsky che allontana la minaccia. Nella circostanza problema muscolare per Firenze, costretto a lasciare il terreno di gioco con Odjer a subentrare. Al 22′ minuto  arriva il momento di Lombardi, all’esordio in campionato, al posto di Maistro. Negli ultimi dieci minuti Ventura tenta il tutto per tutto inserendo Jallow al posto di Kiyine e schierando i suoi con un inedito 3-4-3.  Assalto che si manifesta in una clamorosa occasione, quella capitata ancora una volta a Giannetti sul corner battuto da Lopez a 5’ dalla fine: la conclusione di testa è angolata ma debole e Lezzerini riesce così a respingere lateralmente. Non accade più nulla. arriva così la prima sconfitta in trasferta per la Salernitana targata Ventura.

VENEZIA: Lezzerini; Fiordaliso, Modolo, Cremonesi, Ceccaroni (40’ st Casale); Zuculini, Fiordilino, Lollo (7’ st Maleh); Di Mariano (25’ st Aramu); Capello, Bocalon. A disp. Bertinato, Vacca, Suciu, Caligara, Montalto, Zigoni, Simeoni, Lakicevic. Allenatore: Dionisi. 

SALERNITANA: Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski; Kiyine (34’ st Jallow), Maistro (22’ Lombardi), Di Tacchio, Firenze (17’ st Odjer), Lopez; Djuric, Giannetti. A disp. Vannucchi, Gondo, Kalombo, Morrone, Pinto, Dziczek. Allenatore. Ventura.

ARBITRO: Amabile di Vicenza

RETE: 43’ pt Bocalon (Venezia)

NOTE:  Ammoniti Zucolini, Ceccaroni, Bocalon e Maleh per il Venezia: Kiyine, Karo, Giannetti, Jallow e Lopez per la Salernitana. Spettatori 4378; Angoli 2 – 2; Recupero 2′ pt e 5′ st

 

fonte foto La Nuova Venezia

 

 

 

mm

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi