You are here
Si chiude a Corato, Todis è già aritmeticamente seconda: “Onoriamo il campionato” Basket Sport 

Si chiude a Corato, Todis è già aritmeticamente seconda: “Onoriamo il campionato”

Ultima di campionato con il secondo posto già in tasca, ma con l’obbligo morale di dare il massimo per chiudere nel migliore dei modi una stagione comunque molto positiva per la Todis Salerno ’92. Domani – sabato 29 maggio – le granatine di coach Aldo Russo affronteranno in trasferta la Nuova Matteotti Corato. Palla a due alle 18:30 nella cittadina pugliese. Ad ospitare l’incontro sarà il PalaLosito, con la direzione arbitrale di Maurizio Ceo e Deborah Fiorentino, entrambi di Bari.

Salerno è reduce dalla sconfitta di misura a Battipaglia, mentre Corato (terzultima con 6 punti) ha perso con Capri nello scorso weekend. “Ci aspettavamo un vero derby. Veniamo da 4 partite in dieci giorni e giocheremo la quinta in cinque, abbiamo speso molto, soprattutto dopo il grande sforzo profuso contro Capri per giocarci l’accesso alla fase interregionale. Sapevamo che affrontare una squadra ostica come Battipaglia poteva essere molto difficile e così è stato. – dice coach Russo per commentare il match disputato mercoledì sera – Ne è venuta fuori una partita accesa agonisticamente, bella e corretta in campo. Alla fine gli episodi ci hanno condannato, penso alle troppe palle perse e qualche errore ai liberi, nonostante il buon margine di vantaggio. Portiamo dalla nostra comunque il secondo posto matematico: rispetto all’inizio del campionato è un qualcosa che ci rende particolarmente orgogliosi, visto che ci siamo giocati il primato per larga parte della stagione. Il bilancio è più che positivo. Ora vogliamo onorare l’ultima partita e finire bene il campionato, per continuare a credere nel processo di crescita e in un progetto che abbiamo deciso di portare avanti insieme al presidente Somma, cercando di coinvolgere quanto più possibile le giovani, affinché le senior – per quanto possano esserlo visto che abbiamo un’età media di ventuno anni e mezzo – riescano a integrare le più piccole. Che, a loro volta, devono portare il loro mattoncino e comprendere la dinamica del gioco senior, diversa da quella giovanile”. A proposito di Angela Somma: il patron del Salerno Basket è diventata nonna. Nella notte tra il 26 e il 27 maggio, infatti, è nato Alberto De Sio, primogenito di Aurelio – direttore sportivo del team e figlio di Angela – e Laura Campanella. Tutta la famiglia Salerno Basket ovviamente è felicissima e non vede l’ora di accogliere il nuovo piccolo membro del team al palazzetto per farlo appassionare alla palla a spicchi.

Intanto è iniziato anche il mini torneo regionale U18. Tre sole squadre ai nastri di partenza. Si giocherà con gare di andata e ritorno. Le granatine guidate da Valerio Russo hanno perso ieri – giovedì 27 maggio – al PalaSilvestri la prima partita 39-41 contro l’Azzurra Cercola. Prossimo impegno lunedì 31 maggio in casa della NewCap Marigliano.

(foto credits Prospero Scolpini)

mm

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.