You are here
Sei Nazioni, la salernitana Franco chiede l’ultimo sforzo all’Italrugby Sport 

Sei Nazioni, la salernitana Franco chiede l’ultimo sforzo all’Italrugby

L’Italrugby femminile si affida alla stella salernitana Giada Franco. Allo stadio del Plebiscito di Padova c’è da conquistare il secondo posto nel Women’s Six Nations. Si tratterebbe di un traguardo storico contro la Francia, a quota 16 nel girone, che precede le azzurre in classifica a 12 punti. Promettono battaglia le ragazze di Andrea Di Giandomenico, capitanate da Manuela Furlan, animate da grandi motivazioni e desiderose di ben figurare nel turno conclusivo del torneo. «Le sensazioni sono positive, ma dobbiamo giocare al meglio per riuscire ad avere un buon risultato contro una Francia davvero molto forte», spiega la terza linea, premiata a Parma per la brillante prestazione e la memorabile impresa sull’Irlanda (29-27). Due mete realizzate dalla guerriera che indossa la maglia numero 7 e applausi a scena aperta. Giada Franco superstar e titolo di «woman of the match» portato a casa. Entusiasma la Nazionale femminile della palla ovale: giocatrici belle e brave, che si fanno valere sul rettangolo verde. E il pubblico segue con interesse le gare di un movimento in netta crescita. «Di solito è sempre bello giocare a Padova, c’è tanto rugby in questa zona e speriamo di divertire tutti», ammette Franco alla vigilia della sfida con le transalpine. Calcio d’inizio alle ore 14.30 e via allo spettacolo. «Il tecnico Di Giandomenico ci chiede tanta precisione per tutti i nostri gesti», osserva la giocatrice del Rugby Colorno, punto di riferimento non solo del club di appartenenza. Orgogliosa di rappresentare l’Italia, Franco, già protagonista con una meta, un assist e una pregevole performance nella vittoria allo Scotstoun Stadium di Glasgow contro la Scozia (28-7), trascinerà le sue compagne, caricate a dovere per l’appuntamento decisivo e conclusivo della manifestazione. A disposizione la beneventana Lucia Cammarano (Belve Rugby Nero Verdi), pronta a subentrare e dare il suo contributo.

 

fonte Il Mattino

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi