You are here
Sciopero dei tassisti, Capodichino nel caos: assalto ai bus Attualità 

Sciopero dei tassisti, Capodichino nel caos: assalto ai bus

Sciopero dei taxi contro il Ddl Concorrenza: nella giornata di ieri centinaia di persone in coda per gli Alibus all’aeroporto di Capodichino (con numerosi turisti rimasti bloccati allo scalo anche stanotte). Comune di Napoli: “Raddoppiate corse Alibus”.

Napoli e non solo. Lo sciopero nazionale contro il Ddl Concorrenza (contenente la liberalizzazione del servizio) ha causato lo stop dei taxi.

Per questo motivo, centinaia di persone sono state costrette a lunghe file sotto il sole davanti all’aeroporto di Capodichino. C’è stato dunque un vero e proprio assalto dei passeggeri agli Alibus dell’Anm, di fatto l’unico mezzo per raggiungere le principali destinazioni del centro città e della Stazione centrale.

Ma non è tutto. Come riporta “Fanpage”, stanotte centinaia di turisti sono rimasti bloccati all’aeroporto di Capodichino. Numerosi voli sono arrivati quasi contemporaneamente nello scalo partenopeo, ma in tanti si sono ritrovati senza sapere come raggiungere le loro destinazioni, gli alberghi prenotati in città o anche nelle altre località turistiche.

Il servizio degli Alibus è stato garantito fino all’una di notte, ma è chiaro che i disagi sono stati ridotti soltanto in parte. Lo sciopero andrà avanti anche oggi, per cui Comune di Napoli e ANM stanno facendo il massimo sforzo possibile per limitare i disagi.

In una nota congiunta, gli assessori comunali a Mobilità, Turismo e Sicurezza rispettivamente Edoardo Cosenza, Teresa Armato e Antonio De Iesu, rendono noto che “è stato raddoppiato il numero di Alibus sul percorso Aeroporto – Stazione Centrale – Porto: passano infatti a 16, in pratica vi è un passaggio senza soluzione di continuità. Per facilitare l’ingresso sul bus, il personale ANM presiederà e suggerirà la modalità di bigliettazione alla fermata Aeroporto: la maggioranza degli Alibus oggi in servizio hanno la modalità Tap end Go con carta di credito o Bancomat. La Polizia Municipale, con rinforzo all’aeroporto, controllerà il corretto deflusso dei turisti“.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.