You are here
SANITÀ, VILLANI (M5S): “IN AULA LA MIA MOZIONE SULLA PREVENZIONE E LA CURA DELLE MALATTIE ONCOLOGICHE, LA PRIORITÀ È MIGLIORARE LA VITA AI GUARITI DI CANCRO” Attualità 

SANITÀ, VILLANI (M5S): “IN AULA LA MIA MOZIONE SULLA PREVENZIONE E LA CURA DELLE MALATTIE ONCOLOGICHE, LA PRIORITÀ È MIGLIORARE LA VITA AI GUARITI DI CANCRO”

Dopo i ritardi nelle diagnosi e nelle cure accumulati con la pandemia da Covid, la lotta alle patologie oncologiche deve registrare un cambio di passo con il recepimento del Piano Europeo di lotta contro il cancro. Nella nostra mozione all’esame della Camera, abbiamo inserito tra le priorità il miglioramento della vita dei pazienti oncologici sopravvissuti alla malattia e l’introduzione, come richiesto dall’Unione europea, del diritto all’oblio, una misura di civiltà. La lotta al cancro non ha colori politici e solo potenziando il Sistema Sanitario Nazionale e garantendo pari diritti agli ex pazienti, potremo garantire a chi vive questa patologia, una vita dignitosa”: così la Deputata del Movimento 5 Stelle Virginia Villani nel corso della discussione generale in Aula alla Camera sulle mozioni concernenti iniziative in materia di prevenzione e cura delle malattie oncologiche. “Coloro che sono guariti dal tumore – aggiunge – devono spesso affrontare ostacoli e discriminazioni dovuti a una sorta di stigma sociale che impedisce loro di accedere ad alcuni servizi che non possono essere considerati un privilegio per persone sane. Per questo, chiediamo l’istituzione di una Commissione per la tutela dei diritti delle persone guarite da patologie oncologiche a cui attribuire compiti finalizzati a garantire la parità di trattamento delle persone che sono state affette da patologie oncologiche. Rispetto al Piano oncologico nazionale, questo deve essere attuato in maniera integrata rispetto alla Missione 6 del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e deve essere dotato delle necessarie risorse per renderlo operativo. Allo stesso tempo, chiediamo di completare il percorso istitutivo del Registro nazionale tumori e della rete dei registri regionali, al fine di assicurare un corretto conferimento dei dati regionali in unico e funzionate database nazionale” conclude la Deputata Villani.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.