You are here
Salernitana in crisi, Nicola rischia. Blindato De Sanctis Calcio Salernitana 

Salernitana in crisi, Nicola rischia. Blindato De Sanctis

La società potrebbe decidere di confermare Davide Nicola. Nonostante una costante involuzione sul piano del gioco e la mortificante sconfitta maturata questo pomeriggio nello scontro diretto con il Monza, la proprietà avrebbe intenzione di non stravolgere tutto pur chiedendo, già domani, un confronto chiarificatore che sarà contraddistinto da toni più accesi e perentori rispetto a quelli usati nel post Sassuolo, quando fu necessario essere diplomatici per ricucire lo strappo con il direttore sportivo. Nicola, in conferenza stampa, è stato chiaro: “Per questa classifica non posso sentirmi in discussione, lo step di crescita c’è stato e non ci siamo mai ritrovati tra le pericolanti”. Ed è questo il primo motivo che sta spingendo Iervolino ad agire di testa e non di pancia: il + 10 sulla terzultima. In fondo, al netto di dichiarazioni roboanti, l’obiettivo è quello di consolidarsi in questa categoria. In secondo luogo la società, sondata la disponibilità di qualche allenatore libero, ritiene non ci sia in giro molto di meglio e teme che un cambiamento possa essere addirittura controproducente. A patto, però, che lo spogliatoio sia dalla parte del mister. E così, salvo sorprese, Nicola resterà al suo posto. Nel recente passato erano stati sondati i profili di Di Francesco e Andreazzoli, mentre voci interne al club confermano che non tutti fossero convinti al 100% di rinnovare il contratto al tecnico granata. La paura estiva era quella di scatenare reazioni contrastanti da parte dei tifosi se, dopo Sabatini, fosse stato licenziato anche un altro protagonista del miracolo. “Ma la riconoscenza non deve esistere, bisogna valutare i fatti. E ci aspettiamo di chiudere l’anno con risultati positivi” disse Fimmanò prima dello scontro diretto con la Cremonese. I fatti dicono sia arrivato un punto in tre gare, eppure ad ora si viaggia verso la riconferma. Non in discussione Morgan De Sanctis sebbene siano stati spesi 40 milioni senza che almeno la metà dei volti nuovi abbiano inciso in modo concreto. Seguiranno aggiornamenti.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.