You are here
Salernitana, Di Tacchio: “Non ci sentiamo inferiori a nessuno, dipende solo da noi” Calcio Salernitana Sport 

Salernitana, Di Tacchio: “Non ci sentiamo inferiori a nessuno, dipende solo da noi”

Nelle ultime sfide è terminato un po’ fuori dai radar impostati dal tecnico Gian Piero Ventura, e chissà che non possa tornare nello starting eleven già dalla sfida di lunedì sera al “Bentegodi” contro il Chievo Verona. Stiamo parlando del centrocampista, ma anche capitano, della SalernitanaFrancesco Di Tacchio intervenuto telefonicamente durante la puntata di Amici Granata su TvOggi. Riavvolto il nastro dei ricordi a partire da quel famoso rigore realizzato dallo stesso calciatore pugliese nel play-out di Venezia. Da quell’istante, forse, è nata la Salernitana di questa stagione: “Sicuramente con l’arrivo di Ventura le idee di calcio sono cambiate. E’ cambiata la mentalità. Nella prima parte di stagione, forse, questa stessa mentalità non ci era ancora entrata del tutto in testa; adesso abbiamo maggiori consapevolezze. Possiamo fare qualcosa di importante. Scorie della scorsa stagione? Abbandonate sin dal ritiro estivo. Si apriva un nuovo capitolo, anche perché sono arrivati tanti calciatori nuovi; non gli volevamo dare il peso della scorsa stagione. Abbiamo creato un nuovo gruppo, vogliamo regalarci questo sogno. L’autostima arriva con i risultati, e noi ogni giorno ripetiamo a noi stessi di voler scrivere un qualcosa di importante per questa città. Il secondo posto? Dipende da noi. Dipende dalla voglia che mettiamo in campo. E’ un campionato difficile, basti pensare al Trapani che ci ha messo in difficoltà nonostante la propria classifica. Sappiamo di essere un’ottima squadra non vogliamo fermarci”.  Una stagione, quella in corso, che rispetto alla scorsa ha visto qualche volta lo stesso Francesco Di Tacchio in panchina: “Un calciatore è sempre in discussione. L’allenatore fa le proprie scelte, io cerco sempre di farmi trovare pronto. So quello che posso dare a questa squadra, anche perchè un professionista lo è sia quando gioca che quando non gioca. Conta il bene della Salernitana, non chi gioca. Bisogna dare il massimo per questa maglia importante”. Spazio poi al consueto dilemma sul ruolo dello stesso numero quattordici: “Playmaker o mezzala? Ho sempre giocato davanti la difesa; ma ripeto non è un problema se sto giocando meno”. Poi sull’argomento tifosi, rivela: “Noi la viviamo con la massima serenità. Dispiace perché i tifosi si sono un po’ staccati, ma siamo convinti che con i risultati torneranno in massa allo stadio. Cosa possiamo promettere? Tanti di noi non hanno mai avuto la soddisfazione di vincere un campionato. Daremo il massimo, in quanto non ci sentiamo inferiori a nessuno. Dobbiamo pensare partita dopo partita, e giocarci ogni match come una finale”. Chiusura dedicata alla prossima sfida di campionato contro il Chievo Verona di Marcolini e sul torneo di B in generale: “Il mister lo conobbi in quel breve periodo in ritiro ad Avellino prima del fallimento. E’ un ottimo allenatore, con idee di calcio moderne. Affronteremo un Chievo ben messo in campo. Veniamo da un periodo positivo, ma dobbiamo approcciare al meglio la gara altrimenti rischiamo di prendere legnate come a Pisa o a La Spezia. E’ un campionato comunque strano, basti pensare alla Cremonese che aveva iniziato la stagione con ben altri obbiettivi. Dobbiamo preparare questa trasferta come quella di Benevento, quindi con grande entusiasmo. Rinnovo? Non lo so, ho ancora un altro anno e mezzo di contratto con i granata”.

mm

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi