You are here
Rifiuti, il Tribunale delle Misure di Prevenzione annulla l’interdittiva del prefetto per L’Ad Logistica e Gap Attualità Provincia e Regione 

Rifiuti, il Tribunale delle Misure di Prevenzione annulla l’interdittiva del prefetto per L’Ad Logistica e Gap

Sospesa l’interdittiva antimafia del prefetto di Salerno per le società AD Logistica srl (e Gap Logistica srl. Lo hanno decretato i giudici della sezione Misure di prevenzione  che hanno disposto il controllo giudiziario per un anno per la sola Ad Logistica. L’interdittiva era stata notificata a giugno scorso al termine di una indagine svolta dai carabinieri e coordinata dalla procura Antimafia di Salerno. Il fulcro dell’indagine era Antonio De Sarlo, marito di Giulia D’Andrea, figlia di Cosimo, esponente del clan De Feo della Piana del Sele, La società che si occupa del trasporto dei rifiuti lavorati dallo stir di Battipaglia all’inceneritore di Acerra, è collegata alla Gap anche questa ricondubile a De Sarlo, ed avrebbe acquistato nel 2018 da alcuni imprenditori riconducibili alla famiglia Meluzio, vicina al clan Maiale, un ramo d’azienda che riguarda lo smaltimento dei rifiuti pericolosi. Pertanto la procura aveva ipotizzato un presunto controllo del ciclo dei rifiuti da parte delle famiglie De Sarlo e Meluzio. Dietro le società, secondo l’inchiesta dell’Antimafia, ci sarebbero stati personaggi che avevano avuto problemi con la giustizia e che quindi, secondo gli inquirenti, avrebbero mascherato la propria presenza attraverso dei prestanomi procedendo anche all’acquisizione di quote di altre società che sono poi state dichiarate fallite. Insomma- scrive il Mattino-, condizioni che avevano portato il prefetto di Salerno a denunciare il rischio di permeabilità mafiosa all’interno delle due srl tra loro collegate. La motivazione dei giudici, invece, facendo un ex excursus giuridico dela vicenda, sulla base di alcune sentrenze delle sezioni unite della Cassazione, quindi alla luce della memoria delle difese e della prefettura, ha ritenuto non documentabile l’appartenenza mafiosa di De Sarlo e, per questo, sospeso l’interdittiva.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi