You are here
Ravello, Scurati sbatte la porta in polemica con De Luca Attualità Primo piano Provincia e Regione Turismo ed Eventi 

Ravello, Scurati sbatte la porta in polemica con De Luca

“Mi sono bastati, purtroppo, pochi giorni per accertare che i soci fondatori della Fondazione Ravello non rispettano la libertà intellettuale e ignorano i valori della cultura. Da uomo di cultura e, soprattutto, da uomo libero, scelgo di rassegnare le mie dimissioni dalla carica di presidente. Le dimissioni, spontanee e irrevocabili, hanno valore immediato». Con questa lettera, asciutta ma incisiva, inviata al consiglio di amministrazione, lo scrittore Antonio Scurati lascia la guida della Fondazione Ravello. In netto dissenso nei confronti del «socio fondatore», ossia la Regione Campania, guidata da Vincenzo De Luca. Al centro delle dimissioni il mancato si a Roberto Saviano a Ravello.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.