You are here
Giffoni Valle Piana, rapina alle Poste di Curti: arrestati due nocerini Cronaca Primo piano 

Giffoni Valle Piana, rapina alle Poste di Curti: arrestati due nocerini

Rapinarono l’Ufficio Postale di Curti a Giffoni Valle Piana a fine settembre. Per quel colpo i carabinieri del comando provinciale e della locale Stazione, su disposizione del gip, hanno arrestato due componenti di un nucleo familiare di Nocera Inferiore. Sono finiti ai domiciliari. A casa i militari dell’Arma hanno rinvenuto indumenti e pistole giocattoli per mettere a segno il colpo da 20mila euro. Dentro l’abitazione anche parte della refurtiva quantificata in 10mila euro.   I malviventi eranofuggiti via nel giro di pochi minuti con il bottino. Era all’incirca mezzogiorno del 18 settembre scorso, l’unica impiegata presente in ufficio in quel momento era rimasta da sola all’interno dei locali. Non c’erano clienti allo sportello, non c’erano persone all’esterno. I rapinatori avevano colto l’attimo fuggente e avevano fatto irruzione. La dipendente si era ritrovata di fronte alla postazione una persona con il volto travisato per non farsi riconoscere. In pugno, il rapinatore, aveva un’arma. L’impiegata non aveva opposto resistenza. Il rapinatore sapeva dove mettere le mani, perchè- come contestato – prima della rapina aveva fatto un sopralluogo di ricognizione per essere sicuro dove dirigersi per individuare il cassetto dei soldi. Poi la fuga, ad attenderlo il complice. Entrambi ieri sono finiti in manette.

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi