You are here
Progetti per far ripartire il Sud, De Luca: “Serve almeno il 50% di aiuti Ue” Attualità Italia e Mondo Primo piano 

Progetti per far ripartire il Sud, De Luca: “Serve almeno il 50% di aiuti Ue”

“Decidere quello che deve essere il mezzogiorno significa decidere cosa deve essere l’Italia nel futuro. Siamo passati dal 4-4,5% del mercato mondiale a meno dell’1,8, siamo stai scavalcati come pil da tanti altri Paesi e il Sud non ha ancora recuperato i posti di lavoro perduti nella crisi del 2009-2010. E il divario demografico rischia di tramutarsi in un problema di desertificazione del Sud. Per me quindi è indispensabile avere almeno il 50% delle risorse“. Lo ha detto il presidente della Regione CampaniaVincenzo De Luca, intervenendo ai lavori della prima giornata di ‘Sud – Progetti per ripartire‘ -, iniziativa di ascolto e confronto promossa in vista dell’elaborazione del Pnrr e della definizione dell’accordo di partenariato.

A me piacerebbe che nel nostro Paese emergesse una spinta patriottica vera, come è emersa in Germania dopo la caduta della Germania dell’Est“, ha aggiunto De Luca. “Credo che sia bene fare una operazione verità sul Sud, rimuovendo tante sciocchezze. Nel Sud i fondi aggiuntivi in realtà sono diventati fondi sostitutivi della spesa ordinaria. E quando si parla di Sud si continua a parlare di spesa storica, quindi chi ha più avuto in passato continua ad avere più risorse, e chi ha avuto meno continua ad avere di meno“.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.