You are here
Procura Salerno, la nomina di Borrelli slitta di una settimana Cronaca 

Procura Salerno, la nomina di Borrelli slitta di una settimana

 

Slitta a mercoledì prossimo la nomina di Giuseppe Borrelli quale procuratore capo presso il Tribunale di Salerno. L’esame del plenum del Csm è stato rinviato su richiesta del consigliere Piercamillo Davigo, relatore. Uno slittamento tecnico perchè Borrellio ha già ottenuto pieno consenso dal Consiglio Superiore della Magistratura per ottenere il passaggio a Salerno e sostituire così Corrado Lembo, andato in pensione e sostituito dal facente funzioni Luca Masini.   Napoletano, 60 anni, Borrelli  è uno dei due aggiunti che coordinano la Direzione distrettuale antimafia partenopea, affiancato da Luigi Frunzio dopo la morte prematura di Filippo Beatrice, uno dei due pm di Calciopoli. Nella sua città Borrelli è tornato da qualche anno dopo un’esperienza di lotta e contrasto alle ‘ndrine da pubblico ministero alla Procura di Catanzaro. Profondo conoscitore delle dinamiche delle grandi organizzazioni criminali, ha fama di essere un magistrato tecnicamente molto preparato. Mercoledì potrebbe essere il suo giorno dell’investitura a Salerno.

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi