You are here
Processo in Appello, Nicola Cosentino condannato a 10 anni di reclusione Cronaca Italia e Mondo Provincia e Regione 

Processo in Appello, Nicola Cosentino condannato a 10 anni di reclusione

Nicola Cosentino condannato a 10 anni di reclusione in Appello, con l’accusa di concorso esterno in associazione camorristica. L’ex sottosegretario all’Economia ed ex coordinatore regionale del Pdl Campania è accusato di essere stato il “referente politico nazionale del clan del Casalesi”.

La sentenza è stata pronunciata dai giudici della quarta sezione della Corte d’Appello di Napoli al termine del processo Eco4, dal nome del consorzio che si occupava della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti in diversi comuni del Casertano.

In primo grado Cosentino, assistito dagli avvocati Stefano Montone e Agostino De Caro, era stato condannato a 9 anni di carcere e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici per concorso esterno in associazione camorristica, con sentenza pronunciata dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere il 17 novembre 2016, dopo oltre 140 udienze. La richiesta della Procura generale di Napoli, espressa nel corso dell’udienza dello scorso 9 dicembre, era di 12 anni di reclusione.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.