You are here
Pressioni del presidente di seggio su uno scrutatore, indagini a Nocera Superiore Primo piano Provincia e Regione 

Pressioni del presidente di seggio su uno scrutatore, indagini a Nocera Superiore

Un presidente di seggio avrebbe fatto “pressioni” ad uno scrutatore di fresca nomina. Il caso è finito ora all’attenzione dei carabinieri. Accade a Nocera Superiore, in piena campagna elettorale. L’uomo, 38enne del luogo, era stato sorteggiato insieme agli altri 79, su oltre un centinaio di domande, che avevano presentato regolare richiesta. Tra i requisiti quello di essere disoccupati o studenti, oltre a non aver partecipato alle scorse tornate elettorali. Una volta resi pubblici i nomi di tutti gli scrutatori, il nocerino ha ricevuto la visita in casa del presidente di seggio. La persona in questione si sarebbe qualificata così. I due avrebbero però parlato solo al citofono, con il primo a rivolgere diverse domande allo scrutatore, prospettandogli le difficoltà del ruolo e chiedendogli, più volte, se volesse rispettare il sorteggio, il prossimo 26 maggio, presentandosi al seggio per lavorare.

I due si sarebbero salutati, ma il 38enne avrebbe fatto visita ai carabinieri, raccontando l’accaduto. Poco prima, aveva chiesto anche consigli attraverso i social: «Salve, chiedo a chi ha esperienza in ambito di votazioni – scrive – ma è normale che si presenti a casa mia una persona che dichiarandosi “presidente del seggio”, mi chieda se ho intenzione di presentarmi al seggio, mi chieda che tipo di esperienza ho in merito e se ho quindi già partecipato ad altre elezioni? Motivando il tutto perché: “saranno delle elezioni difficili” e quindi bisogna essere preparati». La campagna elettorale a Nocera Superiore è stata caratterizzata anche da altri episodi, finiti sempre al vaglio delle forze dell’ordine. Tra queste, le lettere di minacce ricevute da un candidato sindaco e l’aggressione subita da un ragazzo, colpevole di aver coperto dei manifesti con altri. (fonte: ilmattino.it)

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.