You are here
Preso il ladro di soldi e merendine, era diventato l’incubo delle scuole Primo piano Provincia e Regione 

Preso il ladro di soldi e merendine, era diventato l’incubo delle scuole

Sorpreso a rubare di notte in una scuola di Scafati, arrestato e poi rimesso in libertà. Il furfante, un marocchino di circa trenta anni, aveva messo a segno altri furti nelle scorse settimane, almeno altri due in altrettante scuole del territorio e un altro ai danni di un centro sportivo. Nella notte tra lunedì e ieri, è stato beccato di nuovo in flagranza di reato, nella scuola media di via Martiri d’Ungheria. Stava cercando di svuotare uno dei distributori automatici di merende e monete. Sembra avesse prima messo a soqquadro alcune aule del plesso e rovistato negli armadietti di segreteria e vicepresidenza, causando danni per circa mille euro. L’attivazione dell’antifurto dell’istituto ha consentito l’immediato intervento delle forze dell’ordine. Appena ricevuta la segnalazione da parte del dirigente scolastico, i carabinieri di Scafati si sono precipitati in via Martiri d’Ungheria sorprendendo il marocchino a danneggiare il distributore. Il trentenne, braccato, non ha tentato la fuga e si è lasciato bloccare dai militari. (fonte: ilmattino.it)

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi