You are here
Prefettura di Salerno-Regione Campania: la stima dal Cavaliere Attilio De Lisa al Prefetto Francesco Russo Provincia Provincia e Regione 

Prefettura di Salerno-Regione Campania: la stima dal Cavaliere Attilio De Lisa al Prefetto Francesco Russo

Prefettura di Salerno-Regione Campania: la stima dal Cavaliere Attilio De Lisa al Prefetto dottor Francesco Russo
“Dal Sottoscritto (Padre di Rocco e Vincenzo originario di San Rufo) del Comune di Sanza nella Diocesi di Teggiano-Policastro Provincia di Salerno quale Cavaliere al merito della Repubblica Italiana dal 27 dicembre 2018 con decreto del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella e con l’onore di ricevere insignito onorificenza dalla S.V. in data 2 giugno 2019 in piazza Amendola in presenza sia del Presidente Provinciale A.N.C.R. prof. Antonio Landi che del Sindaco di Sanza dottor Vittorio Esposito e da 4 anni Presidente Sezione di Sanza Associazione Nazionale Combattenti e Reduci Federazione di Salerno con Diploma di Fedeltà ottenuto per alti meriti acquisiti nell’organizzazione e nell’assistenza da garantirgli la Presidenza Onoraria Futura come da Statuto Nazionale dell’A.N.C.R di cui la Sezione è situata dal 2002 in Piazza Aviere Angelo Ciorciari che conta ben 70 Soci tesserati del Vallo di Diano,Cilento ed oltre Regione Basilicata provincia di Potenza.
Inoltre è Cavaliere dell’Ordine Equestre Pontificio di San Silvestro Papa della Santa Sede – Vaticano con a cap il Gran Maestro Papa Francesco Vescovo della Diocesi di Roma e Pontefice della Chiesa Cattolica dal 30 gennaio 2015, Cavaliere sia della Confraternita dei Cavalieri Templari “Ugone dei Pagani”dal 25 settembre 2011 che ereditario nobiliare dell’Ordine Equestre di San Giorgio di Borgogna detta della Franca Contea dal 2020 e dell’ASL Salerno Sanità Italiana al Presidio Ospedaliero Ospedale dell’Immacolata di Sapri attuale dipendente di ruolo C.P.S.Infermiere con limitazioni categoria protetta dal 1995 e con requisiti per mansioni superiori di Coordinatore Management nelle Organizzazioni Sanitarie dal 2008 (idoneo dopo corsi formativi obbligatori aziendali presso l’Ufficio gestione delle Attività ambulatoriali come Referente del Governo delle Agende e delle Liste do Attesa, del Back Office CUP-Ticket e ALPI e al mancato rispetto della Sorveglianza Sanitaria del Medico Competente indirizzato con abuso di potere dal Direttore Sanitario da 2 anni e mezzo dalla Direzione Sanitaria al reparto di Chirurgia Generale creando danni alle sue condizioni cliniche compreso patologia cronica con danno d’organo da costringerlo in astensione coronavirus covid-19 con tanto di certificazione del medico di base dottor Vittorio Esposito e nessuna presa di posizione sia dalla Direzione Generale capeggiata dai Direttore Generale dott. Mario Iervolino,Sanitario dott. Ferdinando Primiano e Amministrativo dott.ssa Caterina Palumbo che dalla Politica Regionale capeggiata dal Presidente Vincenzo De Luca di cui chiesto subito legalmentel’intervento per il ripristino immediato in Direzione Sanitaria dove idoneo prima ma senza risposta da più di due anni ne a livello locale che centrale ed oltre da costringerlo per via legale con denuncia penale e causa di servizio civile sia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro che stesso Tribunale dal Giudice del Lavoro).
Un caloroso saluto va sia ai Prefetto di Benevento (precedente prefetto dott.ssa Paola Galeone, attuale Prefetto dottor Carlo Torlontano) e di Avellino (dott.ssa Paola Spena) che hanno ricambiato agli auguri della Santa Pasqua 2021 che ai precedenti di Salerno (dott. Claudio Meoli,dott. Sabatino Marchione, dott. Ezio Monaco,dott.ssa Gerarda Pantalone,dott.ssa Antonella Scolamiero,dott. Salvatore Malfi,ecc.) oltre ai Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro (ex Procuratore Capo dott. Vittorio Russo, attuale Procuratore dott. Gianfranco Donadio, di Vallo della Lucania (ex Procuratore e Presidente Ecoambiente di Salerno dott. Alfredo Greco, ex Procuratore dott. Giancarlo Grippo, attuale Procuratore Capo dott. Antonio Ricci) e di Salerno (ex Procuratore dott. Corrado Lembo, attuale Procuratore Capo dott. Giuseppe Borrelli).
Va sottolineato che sono privilegiati Infermieri intoccabili senza requisiti superiori come li ha il Sottoscritto e facendo uso di camici dei dirigenti medici anche con le forze dell’ordine compreso Arma Stazione Comando Compagnia Carabinieri  partendo dalla Direzione Sanitaria dell’ospedale di Sapri fino al Distretto Sanitario 71 Sapri/Camerota  ma senza opposizione degli stessi dirigenti medici e direttore Sanitario dott. Rocco Mario Calabrese di cui ho subito tutto ciò bloccando la mia carriera professionale con tutti i corsi formativi e requisiti superiori e privileggiando chi raccomandato da anni senza requisiti neanche per la posizione che occupa.
Infine la vicinanza alla Parola del Signore Gesù (Via,Vita e Verità) e della Madre Chiesa Cattolica oltre la stima alla Politica Italiana, alla Giustizia e alle Forze Armate”

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.