You are here
Polisportiva Salerno Guiscards, il team calcio fa visita alla Real FiPe Calcio Dilettanti Sport 

Polisportiva Salerno Guiscards, il team calcio fa visita alla Real FiPe

Si riscaldano i motori in casa Salerno Guiscards, alla vigilia della sesta giornata del girone G del campionato di Seconda Categoria. Il team calcio al presidente Pino D’Andrea sarà protagonista domani nell’anticipo pomeridiano, in quello che rappresenta il big match del prossimo week-end. Presso l’impianto sportivo “Giannattasio”, i foxes approderanno nella tana del Real FiPe, compagine picentina fondata per omaggiare la figura di Alfonso Pizzo. Fischio d’avvio della gara alle ore 18:30.

Reduce dal poker rifilato alla Pegaso, per i ragazzi di mister Dario Guadagno è tempo di un nuovo esame di maturità. Il team calcio della polisportiva salernitana ha dato un primo scossone alla graduatoria, accennando un timido allungo sulle inseguitrici Effe 2G e Atletico Nuceria, distanziate di tre lunghezze dopo l’ultimo turno di campionato.

Squadra esperta e ostica sul proprio campo, la FiPe può ancora vantare l’imbattibilità nel torneo, al pari della stessa Guiscards e della Longobarda. Sette i punti sin qui conquistati per i rossoblù: i quattro pareggi e la vittoria sul Montecorvino Rovella sin qui raccolti proiettano la squadra fondata da Fausto Pizzo a ridosso della zona playoff.

Simone Santucci, numero dieci della squadra blu-oro ed ex di turno, presenta in questi termini il prossimo impegno: «Il campionato è un po’ indecifrabile – afferma il centrocampista della Salerno Guiscards –. È difficile fare una previsione sull’avversario che stai per affrontare. Questo rende il tutto più divertente ed equilibrato, ci aiuta a tenere alta la tensione e non sottovalutare nessun incontro. Il Fipe è un rivale ostico, sarà una partita che ci aiuterà a capire ancora di più quali possono essere le nostre reali ambizioni».

I primi mesi della stagione sono stati decisamente in salita per il talentuoso centrocampista salernitano. Dopo l’assenza forzata nelle prime giornate, Santucci sembra aver assorbito i problemi fisici e si professa pronto a dare il suo contributo: «Sicuramente ho impattato in maniera positiva in questo campionato, dove c’è una grande voglia di far bene, considerando soprattutto quanto siamo dovuti stare lontano dal campo. La condizione fisica non è delle migliori per via di qualche problemino muscolare ma sto lavorando in allenamento per migliorare anche a livello atletico e dare un contributo maggiore alla squadra». Siamo solo agli inizi, ma la Salerno Guiscards è pronta a recitare un ruolo da protagonista, in un torneo che si annuncia competitivo e di alto profilo: «Quest’anno la società ha deciso di volare basso – conclude Santucci –, e penso possa essere giusto, considerando gli obiettivi delle scorse stagioni che non sono stati raggiunti. Personalmente credo che la squadra abbia tutti gli elementi che servono per vincere un campionato. In particolare il gruppo è davvero unito, probabilmente come non mai da quando sono in questa squadra e fattori come questo, alla lunga, possono fare la differenza, in aggiunta al buon livello tecnico dei membri del team».

mm

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi