You are here
Pokerissimo Santa Maria, i giallorossi espugnano Messina Calcio Dilettanti Sport 

Pokerissimo Santa Maria, i giallorossi espugnano Messina

Quinta vittoria consecutiva per la Polisportiva Santa Maria di mister
Nicoletti che espugna il “Franco Scoglio” di Messina grazie alla rete
nel primo realizzata da Emmanouil. Tre punti che proiettano i
giallorossi nei quartieri alti della classifica al termine di una
prestazione maiuscola di Maggio e compagni. Subito ritmi elevati al
“Franco Scoglio” tra siciliani e cilentani. Parte forte la Polisportiva
Santa Maria, anche se la prima conclusione è dei padroni di casa con
Licciardello, con Grieco che blocca senza problemi. La prima vera
occasione è però del Santa Maria con Romano che, da ottima posizione,
con un colpo di testa trova l’opposizione di Giannini. Licciardello
pareggia subito il computo delle occasioni con un colpo di testa che fa
la barba al palo. Ma è la squadra di Nicoletti a fare la partita,
sfruttando soprattutto la corsia di sinistra con Masullo e Oviszach. Ed
è Maggio, sempre di testa, a costringere Giannini agli straordinari. Al
14’ gioco fermo perché il primo assistente Antonio Paradiso scivola sul
manto erboso, si fa male ed è costretto ad abbandonare il campo. A quel
punto, da regolamento, lascia il campo anche il secondo assistente
Gigliotti, e la gara, dopo sei minuti, riprende con i due assistenti di
parte. Si ricomincia con un calcio di punizione dal limite che Oviszach
calcia sopra la traversa. Al 34’ è Orlando, ancora di testa, a chiamare
in causa Grieco, che agguanta la sfera senza problemi. Risponde Citro,
su scarico di Oviszach, con un collo pieno che termina alto. La squadra
di mister Nicoletti sfiora nuovamente il vantaggio al 36’ con Romano che
scappa via sulla fascia, provando a sorprendere Giannini sul primo palo
con un piattone, deviato in corner dall’estremo difensore. La squadra
cilentana è padrona del campo, sfiorando il punto del vantaggio anche al
41’ con Romano, servito da Maggio, che spara alto da ottima posizione.
Allo scadere della prima frazione, testa di Romanelli e mira ancora
imprecisa. Fioccano anche nel recupero le occasioni per i cilentani,
stavolta è Emmanouil a calciare fuori nel  cuore dell’area messinese. È
proprio il centrocampista greco, all’ultimo giro di lancette del
recupero, a raccogliere la sponda di Maggio e a superare Giannini, per
il meritato vantaggio dei cilentani. Nella ripresa, il copione non
cambia con la Polisportiva subito in avanti per cercare il gol del
raddoppio. Al 14’ Oviszach ci prova con un calcio piazzato dal limite,
la sfera si alza sopra la traversa. Un super Grieco, al 21’, salva su
Orlando che calcia a botta sicura, l’estremo difensore respinge con i
piedi.  La fase centrale della ripresa non regala particolari occasioni
con i giallorossi che non rischiano praticamente nulla.  Al 35’ la
Polisportiva potrebbe chiudere con Tandara che, servito da Masullo, si
lascia ipnotizzare da Giannini. Dalla parte opposta, Tosolini di testa
metta paura ai cilentani. A cinque dalla fine, la squadra di casa resta
in inferiorità numerica per l’espulsione di Carrozzino che, già
ammonito, si becca il secondo giallo per simulazione in area di rigore.
Brivido in pieno recupero con un tiro di Fioravanti che non esce di
molto. Poi, il triplice fischio e la festa del Santa Maria può
esplodere.
Il Tabellino
FC Messina (3-5-2): Giannini; Tosolini, Rosa, Carrozzino; Stelitano (1’
st Iurato), Samb, Bramati (47’ st Fioravanti), Cuenca (1’ st Godano),
Valente; Licciardello (8’ st Giuffrida), Orlando. A dis.: Selmi, Perez,
Castiglia, Gioia. All.: Ferraro.
Polisportiva Santa Maria (4-3-3): Grieco; Luscietti (23’ st Foufoue),
Coulibaly, Romanelli, Masullo; Citro, Simonetti, Emmanouil; Romano (29’
st Tandara), Maggio, Oviszach (43’ st Konios). A disp.: Stagkos,
Giordano, Morlando, De Mattia, Vitale, Katsioulas. All.: Nicoletti.
Arbitro: Giuseppe Costa di Catanzaro (Paradiso-Gigliotti)
Reti: 55’ pt Emmanouil
Note: partita a porte chiuse. Espulsi: 40’ st Carrozzino per doppia
ammonizione. Ammoniti: Rosa, Iurato, Valente, Tosolini, Simonetti,
Grieco, Konios. Angoli: 8 a 7. Recupero: 10’ pt e 4’ st.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi