You are here
Poco distanziamento sociale, Amsterdam chiude il quartiere a luci rosse Italia e Mondo 

Poco distanziamento sociale, Amsterdam chiude il quartiere a luci rosse

Le autorità di Amsterdam hanno chiuso alcune strade nell’area del famoso quartiere a luci rosse della città a causa del sovraffollamento e hanno detto alle persone di non visitare la zona. Al fine di mantenere le esigenze di distanziamento sociale contro il coronavirus, le autorità cittadine avevano implementato il traffico a senso unico nell’area, un labirinto di viuzze medievali nel cuore della città conosciuto come De Wallen, e avviato un attento monitoraggio dei flussi di visitatori. “Non venire nel quartiere a luci rosse. È troppo affollato”, ha twittato la città. I ‘lavoratori del sesso’ nei Paesi Bassi sono stati autorizzati a riprendere il lavoro l’1 luglio, dopo lo stop per la pandemia di coronavirus. Amsterdam ha visto crescere l’afflusso di turisti nelle ultime settimane poiché le restrizioni sono diminuite e le frontiere sono state riaperte in vari paesi europei.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi