You are here
Pellezzano, intitolato a Nicoholas e Ilaria l’Anfiteatro di Coperchia Provincia Provincia e Regione 

Pellezzano, intitolato a Nicoholas e Ilaria l’Anfiteatro di Coperchia

“Coloro che amiamo e che abbiamo perduto non sono più dove erano, ma sono ovunque siamo”, sono le parole del sindaco di Pellezzano, Francesco Morra per ricordare Nicholas Galluzzi e Ilaria Bove, i due giovani fidanzati deceduti nel tragico incidente del 1 gennaio 2022 verificatosi in via Carlo de Iulis. Ieri sera si è tenuta la cerimonia di intitolazione dell’anfiteatro “Giovani più” a Coperchia alla memoria di dei due ragazzi. L’iniziativa dell’intitolazione dell’Anfiteatro “Giovani Più” è stata proposta dal Comitato Festa “San Nicola” di Coperchia, incontrando immediata approvazione da parte dell’Amministrazione Comunale che con apposita delibera di Giunta, numero 58 del 2 Maggio 2022, ha reso immediatamente esecutiva questa volontà in ricordo dei due giovani. Nicholas, 18 anni residente a Pellezzano e Ilaria, 15 anni originaria di Fratte, essendo giovanissimi, erano assidui frequentatori della Villa Comunale sita in Via Eroi di Nassirya dove è situato l’Anfiteatro, che abitualmente costituisce luogo di svago e aggregazione dei giovani, tra cui anche di Nicholas e Ilaria, che insieme ad altri amici erano soliti incontrarsi e trascorrere ore di spensieratezza e di costruttivo confronto. “Nicholas – aveva sottolineato in precedenza il Primo Cittadino – originario della frazione Coperchia di Pellezzano, era un giovane riservato e molto attento ai comportamenti nel sociale e dedito ad attività sportive. Ilaria, originaria di Fratte, era una ragazza molto socievole e appassionata di danza. E’ nostro dovere, morale ed istituzionale, recepire la volontà del Comitato Festa “San Nicola”, che del resto rappresenta la volontà di un’intera Comunità, di intitolare l’Anfiteatro “Giovani Più” alla memoria di questi nostri amati giovani”. “Tra l’altro – conclude il Sindaco Morra – l’Amministrazione Comunale ha ravvisato la necessità di programmare presso la sede dell’Anfiteatro corsi di educazione civica stradale al fine di sensibilizzare ed educare le coscienze delle giovani generazioni a un più attento e ragionevole contegno da mettere in campo sia in strada in particolare che nella vita in generale, assumendo comportamenti corretti e rispettosi verso il prossimo. Possa l’intitolazione dell’Anfiteatro “Giovani Più” a questi due ragazzi rendere perenne il loro ricordo nel tempo”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.