You are here
Partorisce un figlio e poi muore: tragedia al Ruggi di Salerno per una 30enne malata di tumore Cronaca 

Partorisce un figlio e poi muore: tragedia al Ruggi di Salerno per una 30enne malata di tumore

Tragedia e allo stesso tempo un piccolo miracolo. E’ morta una trentenne di Bracigliano dopo aver messo alla luce la bimba che portava in grembo. La donna trasferita al Ruggi di Salerno dopo essere stata dimessa da alcune strutture private di un’altra provincia campana, è arrivata al nosocomio salernitano con forti difficoltà respiratorie e a rischio di aborto. I medici l’hanno tenuta sotto osservazione monitorando le condizioni della bimba fino a quando, alla trentaquattresima settimana, non è stato possibile procedere al parto cesareo e far nascere la piccola. La tragedia è arrivata dopo, quando i medici hanno potuto finalmente capire le cause della condizione precaria della donna, un tumore alla trachea. La donna è stata affidata alle cure dei colleghi tenendola sedata. Oggi però la neomamma trentenne è spirata.

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi