You are here
Pagani. Strade e aree sporche e dissestate con fili elettrici in evidenza, l’affondo di Giorgio Cronaca Provincia e Regione 

Pagani. Strade e aree sporche e dissestate con fili elettrici in evidenza, l’affondo di Giorgio

“Dopo un anno di amministrazione comunale siamo fermi al palo su troppe cose”. Esordisce così l’esponente della Lega cittadina Enzo Giorgio in merito all’azione amministrativa di questi ultimi mesi a Pagani. L’esponente del partito di Matteo Salvini si è detto estremamente preoccupato per quelle che sono le sorti della cittadina alfonsiana, e questo a causa dei troppi disservizi notati e segnalati nel corso di questi ultimi tempi.

“I problemi ci sono e sembra che nessuno se ne interessi – ha esclamato Giorgio – Partiamo da via Marconi – primo tratto: c’è una crepa nell’asfalto, sono usciti fuori i fili della rete elettrica cittadina. Ci sono mozziconi a terra, c’è di tutto. Ho segnalato più volte il problema ma nessuno ha mai preso provvedimenti. Deve succedere per forza prima qualcosa e poi si interviene? non credo sia questo il corretto modo di amministrare”.

“Le aree verdi sono tante e sono sporche – ha poi continuato – ci sono cartacce, cestini pieni e non raccolti, addirittura c’è una fontana completamente spaccata. Che immagine diamo della nostra città ai forestieri? Il senso civico dei nostri concittadini deve migliorare, e su questo non ci piove…ma è anche vero che chi amministra i servizi li deve garantire”.

Giorgio, nel suo attacco, ha anche chiesto lumi sullo stato dei lavori programmati in città. “A che punto sono i lavori in via Alcide De Gasperi? e quelli della scuola Manzoni? a che punto sono tutte le procedure? Dopo un anno di amministrazione troppi sono i punti non chiari”

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi