You are here
Pagani, lite in Forza Italia. Marzia Ferraioli: “Lasciate la Giunta”, Campitiello sta con Sessa Politica Provincia e Regione 

Pagani, lite in Forza Italia. Marzia Ferraioli: “Lasciate la Giunta”, Campitiello sta con Sessa

Anche forza Italia lascia la maggioranza Gambino a Pagani. Solo un accenno sul caso Perongini, nell’incontro convocato dal Prefetto di Salerno con il sindaco facente funzioni di Pagani Annarosa Sessa per conoscere le intenzioni dell’amministrazione comunale di pagani sulla mancata approvazione in aula del conto consuntivo. Al Prefetto Francesco Russo il sindaco Sessa ha esplicitato i tempi: va lo strumento economico andrà in giunta e poi verrà chiesta la convocazione del consiglio comunale:“ ho illustrato al prefetto le difficoltà che ho incontrato in questi mesi – ha detto Annarosa Sessa – ed anche alcuni problemi relativi alla sicurezza che abbiamo avuto in quest’ultimo mese. Tutto in un clima sereno e senza soffermarsi sul botta e risposta tra i vertici politici e quelli burocratici del Palazzo. Chi si attendeva cose diverse dal Prefetto non ha al momento trovato riscontro. Mentre sul piano prettamente politico l’impressione è che sia giunti al red rationem. Dopo la lega di Salvini infatti anche Forza Italia dovrebbe lasciare la maggioranza Gambino. Dal commissario cittadino, l’onorevole Marzia Ferraioli (in foto) , l’invito, pur confermando la scelta dell’alleanza di centro destra alla delegazione di Forza Italia composta dagli assessori Mariagrazia Cafisi e Renato Cascone a togliere l’appoggio a quel che resta della giunta onde consentire al centro destra di ricompattarsi in vista delle prossime elezioni di primavera. Auspico inoltre-scrive in una nota la deputata di Forza Italia l’on. Ferraioli- il tempestivo intervento del coordinatore provinciale in una questione non più eludibile. La parlamentare, di origine paganese, se la prende anche con il consigliere comunale Nicola Campitiello (resterebbe con Sessa) che ha consentito l’ingresso nel partito di Renato Cascone (zio materno di Campitiello) senza partecipare la decisione al partito. “Un fatto non stigmatizzato dal commissario cittadino di Forza Italia- si legge- per non accentuare ancor più con sterili polemiche il disordine politico e giuridico che già alimentava i non pochi disagi connessi alle decisioni giudiziarie a carico del candidato sindaco Alberico Gambino. oggi alla luce del decreto presidenziale di scioglimento del consiglio comunale il commissario cittadino di Forza Italia manifesta e ufficializza la sua distanza da scelte compiute privatamente in piena autonomia. Maretta dunque in casa Forza Italia che potrebbero avere ripercussioni sulla maggioranza consiliare.

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi