You are here
Paganese a grandi passi, tris in rimonta nella tana della Casertana Calcio Lega Pro Sport 

Paganese a grandi passi, tris in rimonta nella tana della Casertana

Super Paganese, sbancato per 1-3 il Pinto di Caserta nel derby con i falchetti.  Eppure i rossoblu erano andati in vantaggio per primi, all’11’ del primo tempo: lancio sulla sinistra in profondità per Zito, che mette a sedere Mattia e serve al centro Starita, che non può sbagliare il tap-in sotto porta: Baiocco trafitto, difesa azzurrostellata non esente da colpe. La Paganese replica sotto il 20′: Perri lascia sul posto Santoro e dalla sinistra lascia partire un cross che giunge sui piedi diGuadagni, il quale non riesce a controllare bene la sfera; la palla vaga minacciosamente in piena area di rigore rossoblu, con Diop che si avventa per primo e con una magia si libera di due avversari e, in caduta, con la punta del piede, lascia partire una conclusione che termina lentamente a lato per una questione di centimetri. Preludio al pari che arriva al 27′:  cross dalla destra di Mattia sul secondo palo per Perri, che controlla la sfera e prova a superare Adamo, il quale al limite dell’area lo atterra: per il signor Collu ci sono gli estremi per il penalty. Ancora Paganese sugli scudi al 40′: sugli sviluppi del calcio di punizione, Capece appoggia a lato per Stendardo che lascia partire una conclusione smorzata che termina a fil di palo, con Crispino che sembrava essere comunque sulla traiettoria. Poi il sorpasso: grande giocata sulla sinistra di Panariello, che nei pressi del centrocampo avanza palla al piede, si libera di due avversari, si accentra e libera Guadagni,che dal limite dell’area con il mancino supera Crispino sul secondo palo, festeggiando nel migliore dei modi il diciottesimo compleanno, celebrato martedì scorso. La Casertana perde Santoro per doppia ammonizione. Nella ripresa, 15′, gol annullato agli azzurrostellati: cross dalla sinistra di Gaeta per Diop, che prova a liberarsi della marcatura di Silva, la palla carambola sui piedi di Caccetta che sotto porta segna: l’arbitro Collu però aveva fermato il gioco per un presunto fallo proprio di Diop, forse per un tocco di mano. La Casertana si fa viva al 70′: punizione dalla trequarti di destra di Laaribi, palla che giunge sul lato opposto sui piedi di Gonzalez che in controbalzo prolunga per Staritache supera Baiocco in uscita, ma l’arbitro Collu ferma il gioco per un’evidente posizione di fuorigioco. Poi al 75′ Diop ruba palla a Longo e allarga sulla sinistra per Guadagni che con il diagonale trova la risposta con i piedi di Crispino. Le squadre si allungano e nel settimo minuto di recupero la Paganese con Alberti fa tris. Erra in trionfo. La stella è ritornata. Paganese a quota 20 in classifica in compagnia dell’Avellino di Eziolino Capuano, vittorioso oggi a Viterbo.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi