You are here
Operazione-Avalanche, a Persano un ‘docufilm’ “per non dimenticare” Attualità 

Operazione-Avalanche, a Persano un ‘docufilm’ “per non dimenticare”

Stamani presso il Comprensorio Militare di Persano l’Associazione Amici del Tricolore Aps in sinergia con l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia (ANMI) sezione di Salerno, l’Associazione 13 Fratelli, l’Associazione WH-43 e l’Associazione Facrory saranno protagonisti con uniformi ed equipaggiamento risalente agli anno ’40 di due spot pubblicitari, con tema Operazione Avalanche.

Le riprese a cura di Pasquale Pagliuca saranno utilizzate oltre per gli spot, anche per la realizzazione di un docu-film denominato ‘Luoghi per la Memoria’. Amici del Tricolore ringrazia il Comandante del Cimfop di Napoli Generale C.A. Rosario Castellano, il Colonnello Lucio Di Biasio, il Comandante della Brigata Bersaglieri Garibaldi Generale Domenico Cuitti, i quali hanno autorizzato la realizzazione dell’evento reso possibile grazie alla collaborazione e alla disponibilità del Comandante del Comando Comprensorio Persano Colonnello Ciriaco Fausto Troisi che ha autorizzato l’accesso al comprensorio, l’utilizzo dell’area dedicata alle riprese e la concessione dei locali.

Il Comandante Troisi è sempre disponibile per la realizzazione di eventi storici atti a pubblicizzare e sostenere la ‘memoria’, per non dimenticare gli errori e orrori del passato. Un grazie al Comandante del 4º Reggimento Carri Colonnello Carmine Vinci ed a tutti i suoi dipendenti per l’impegno profuso per la preparazione del materiale logistico occorrente e la concessione del Carro Sherman risalente al secondo conflitto con il quale sarà realizzato il docu-fim. “Ovviamente oltre al carro – fa sapere l’Associazione Amici del Tricolore – utilizzeranno mezzi e carro soccorso Leopardo per trasporto e movimento dello Sherman. Ad arricchire le immagini l’Associazione Sportiva ‘Aero Club Benevento’ con il Capitano Pilota Marco Rapolla di stanza a Persano, parteciperà con il suo aereo, simulando un attacco verso le Forze Alleate. Le intenzioni sono buone, l’impegno è tanto, chi ha autorizzato crede in noi. Non rimane che continuare senza sosta e coinvolgere come in questa occasione i nostri giovani nel ricordo di chi ha sacrificato la propria vita per la nostra bella giovine Italia Democratica”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.