You are here
Non c’è premio produzione, sciopero al Pastificio Amato Attualità Economia 

Non c’è premio produzione, sciopero al Pastificio Amato

Incrociano le braccia i 30 dipendenti dello stabilimento salernitano del pastificio Di Martino (ex Amato) che assieme ai i colleghi dell’opificio di Pastorano (Caserta) hanno scioperato per due ore a ogni turno. A Salerno, in particolare, non è stata accolta la proposta di un accordo integrativo per prevedere un premio produttività. «Il sito di Salerno – spiega il segretario generale della Flai Cgil Salerno, Alferio Bottiglieri – ha subito prodotto a pieno regime e non s’è mai avvertito il gap iniziale del cambio di proprietà». Ogni richiesta di trovare un accordo economico, però, è stata disattesa. E questo nonostante «Confindustria – evidenzia il sindacalista – dica che gli aumenti debbano essere legati alla produttività ». Da qui, allora, la decisione di scioperare, presa assieme a Caserta, a causa di altri problemi che vanno ad aggiungersi a quelli economici.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi