You are here
Nocera Inferiore. Tenta di lanciarsi dal balcone prima del Tso, salvato da un poliziotto Provincia Provincia e Regione 

Nocera Inferiore. Tenta di lanciarsi dal balcone prima del Tso, salvato da un poliziotto

 Un ventiseienne di Nocera Inferiore ha tentato di togliersi la vita lanciandosi da un balcone, prima di ricevere un trattamento sanitario obbligatorio. Fortunatamente è stato salvato da un poliziotto che lo ha bloccato immediatamente accortosi del gesto. L’episodio è accaduto a Nocera Inferiore dove gli uomini del commissariato di Polizia diretti dal vicequestore Aniello Ingenito, sono intervenuti dopo la segnalazione della madre. Il giovane, in forte stato di agitazione, ha dato in escandescenza rendendo necessario anche l’intervento del personale del 118, che ha prima calmato il giovane che si è disteso sul divano, e successivamente contattato il personale medico del centro di igiene mentale per un Trattamento Sanitario obbligatorio. Ad allertare i sanitari è stata la madre del giovane, una 54enne, che ha raccontato al personale sanitario quanto era accaduto. Nell’attesa del medico del Centro di igiene mentale, il ventiseienne, eludendo la sorveglianza dei sanitari, con un balzo fulmineo si è alzato dal divano, riporta Telenuova, precipitandosi in camera da letto portandosi verso il balcone finestra con l’intenzione di lanciarsi nel vuoto. Uno dei poliziotti presenti, accortosi del gesto inconsulto, con prontezza di riflessi e non senza qualche difficoltà ha bloccato il ragazzo prima che si lanciasse nel vuoto. Nei momenti concitati i colleghi presenti sul posto, sono accorsi in aiuto del poliziotto bloccando a terra il giovane e consegnandolo nuovamente al personale sanitario. Il ventiseienne è stato poi trasportato all’ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore a bordo di un ambulanza che è stata scortata dagli uomini del commissariato di polizia.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.