You are here
Nino Savastano candidato con De Luca: “Tra la gente, la Regione vicina” Attualità Politica 

Nino Savastano candidato con De Luca: “Tra la gente, la Regione vicina”

Tra i candidati al consiglio regionale c’è anche (Giovanni) Nino Savastano, attuale assessore alle politiche sociali del Comune di Salerno. Si presenta con la lista “Campania Libera”. Da una vita in politica. Il suo impegno inizia con l’ascesa di De Luca con cui Savastano ha condiviso, da giovane, l’esperienza del Pci a Salerno. Nella storica  sede di via Francesco Manzo. Da militante negli anni ’80, passando per la Fgci, fino ad arrivare al ruolo di amministratore pubblico che tuttora ricopre. “Il mio impegno politico ha inizio nei primi anni ’90, a Salerno. All’epoca Vincenzo De Luca divenne l’artefice di un ambizioso sogno: realizzare un imponente progetto di trasformazione della città; sogno che, fin da principio, ho condiviso e perseguito”, dice. Nel corso dellasua lunga esperienza amministrativa, contemporaneamente alla riqualificazione territoriale ed ambientale, “abbiamo costruito una diffusa rete di servizi sociali e presidi territoriali, in grado di sostenere i cittadini vulnerabili e aiutare le famiglie più deboli e svantaggiate. Abbiamo messo in campo progetti e prestazioni personalizzate per la disabilità, per la partecipazione attiva e la socialità degli anziani, per l’infanzia, la tutela dei minori e il contrasto della povertà e delle variegate forme di disagio”. Sin da giovanissimo, a muoverlo è stata la passione per una politica di sostegno, di solidarietà. “Non a caso, il mio impegno si è concentrato sulle politiche sociali: ho lavorato per la costruzione prima, ed il consolidamento poi, di una rete di protezione e inclusione sociale, finalizzato alla promozione e alla realizzazione di condizioni di benessere, in cui al centro vi fossero le persone, le famiglie e i loro bisogni prevalenti.

Credo di averlo fatto; e di averlo fatto non da una scrivania, ma tra la gente. Perché tra i bisogni profondi della gente c’è anche quello di poter incontrare gli amministratori con facilità”.  Oggi ha nuovamente l’opportunità di impegnarsi a fianco del Governatore De Luca per condividere con lui e, spera, con la sua gente, un’altra sfida politica, per sostenere il denso lavoro amministrativo per i prossimi anni.” La nostra Regione ha già subìto importanti trasformazioni. Occorre proseguire in questo vasto programma di ammodernamento, essendo consapevoli del difficile scenario prodotto dai drammatici effetti sociali ed economici causati dall’epidemia da Covid 19 sulle nostre imprese, sul lavoro, sulle professioni e sulle persone”.  Il suo slogan.  “Tra la gente, la Regione vicina”. Significa continuare a prestare ascolto, offrire prossimità, essere in grado di comprendere i reali problemi, nell’ottica di una politica che non sia scollata dalla realtà quotidiana bensì dentro la realtà…in tempo di emergenza, in tempo di crisi.
“È una strada tortuosa, complessa, non priva di difficoltà che richiede quella tenacia, concretezza e caparbia, che devono scandire le capacità di governo e che, peraltro, scandiscono anche la mia visione del futuro.  Vorrei mettere a disposizione, per i prossimi anni, la mia esperienza amministrativa e i miei valori umani. Con la vostra fiducia vorrei dare, altresì, il mio contributo a questa nuova fase, in Consiglio Regionale per la Nostra Provincia e per la Campania.
Confido nel vostro supporto che potenzierà ulteriormente il mio impegno, la mia passione e la forza di cui sono capace”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.