You are here
Nasconde i soldi nel reggiseno, anziana scippata della pensione: nei guai una 44enne Provincia e Regione 

Nasconde i soldi nel reggiseno, anziana scippata della pensione: nei guai una 44enne

L’aveva seguita, studiandone i movimenti e le abitudini, per poi aggredirla nel momento più opportuno. Ora rischia il processo con l’accusa di rapina una 44enne originaria di Pompei, ma residente ad Angri, per quanto commesso il 21 febbraio 2014. Il fascicolo della Procura di Nocera Inferiore è finito al vaglio del gip, che- come scrive Nicola Sorrentino sulle pagine di oggi de Il Mattino- dovrà decidere se mandare a processo la donna, che non si sarebbe fatta scrupoli ad aggredire un’anziana di 86 anni. La vittima, in quel caso, aveva appena ritirato la pensione, circa 700 euro, per poi decidere di nascondere i soldi all’interno del reggiseno. La 44enne, che aveva visto tutto, attese l’uscita dell’anziana all’esterno dall’ufficio postale, per poi strapparle il reggiseno e arraffare il contante. Non furono utilizzate armi, ma l’azione violenta commessa dalla 44enne configura, per la Procura, il reato di rapina. L’anziana fu soccorsa, dopo essere finita a terra, sotto choc, a seguito dell’aggressione. Poi furono allertati i carabinieri, che avviarono le prime indagini per ricostruire la dinamica dei fatti, ascoltare i testimoni e individuare la persona che aveva rapinato l’anziana. Al termine dell’indagine, con l’identificazione avvenuta a seguito di attività specifiche e tecniche, la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per la 44enne. Al gip l’ultima parola, prima dell’eventuale fissazione della prima data utile per il dibattimento

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi