You are here
Muore Carla Fracci, la signora della danza italiana aveva 85 anni Attualità Italia e Mondo 

Muore Carla Fracci, la signora della danza italiana aveva 85 anni

Carla Fracci è morta.
Da diverse ore circolavano voci sulle gravi condizioni di salute in cui versava l’étoile.
Classe 1936 è considerata tra le ballerine più famose al mondo e orgoglio milanese della Scala.
La Fracci, nella sua lunga carriera iniziata nel 1955, ha portato il suo elegante talento sui palchi di tutto il mondo.
Dall’anno del debutto, l’étoile non ha mai smesso di viaggiare, esibirsi, collezionare successi,
premi e danzando con i più grandi, come Rudolf NureyevBaryshnikovBolle e tanti altri. Carla Fracci ha studiato alla scuola di ballo del Teatro alla Scala con Vera Volkova diplomandosi nel 1954. Dopo due anni è diventata prima ballerina.

 

Dal 1964 è sposata con Beppe Menegatti dal quale ha avuto un figlio, Francesco.
Il marito è un regista teatrale che nella sua vita ha collaborato con Luchino Visconti, come assistente alla regia, e ha collaborato in carriera anche con Eduardo De Filippo e con Vittorio De Sica.
Il figlio di Carla Fracci ha deciso di intraprendere una carriera professionale differente da quella dei propri genitori, dedicandosi all’architettura.

Nella sua lunga carriera ha danzato coi più illustri ballerini della storia.
Il prossimo 29 maggio doveva essere ospite al Teatro Oratorio S. Ambrogio di Varese per un incontro letterario legato al Premio Chiara.
Il prossimo 26 agosto, invece, andrà in scena lo spettacolo ‘Carla Fracci Mon Amour’ a Cervia. Kledi Kadiu, volto storico di Amici e per tanti anni al fianco di Maria De Filippi professionalmente, farà un omaggio alla più importante ballerina classica italiana.
Tra i tanti premi e riconoscimenti, Carla Fracci ha ricevuto delle onorificenze nel corso della sua carriera. Nel 1983 è diventata Grande ufficiale dell’ordine al merito della Repubblica Italiana, nel 2000 ha conquistato la Medaglia d’oro ai benemeriti della cultura e dell’arte, nel 2003 è diventata Dama di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, mentre nel 2020 ha ricevuto il premio alla carriera da parte del Senato

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.