You are here
Movida violenta e baby gang,  in arrivo a Salerno e provincia reparti speciali delle forze dell’ordine Attualità Primo piano Provincia Provincia e Regione 

Movida violenta e baby gang, in arrivo a Salerno e provincia reparti speciali delle forze dell’ordine

Il prefetto di Salerno, Francesco Russo, ha presieduto questa mattina una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica nel corso della quale è stata affrontata la situazione della movida notturna. Presenti i sindaci di Salerno, Battipaglia, Cava de’ Tirreni, Nocera Inferiore e Scafati. Erano presenti, inoltre, i vertici provinciali delle Forze di Polizia: il vicario del questore, Pasquale Picone, il comandante provinciale dei carabinieri, Gianluca Trombetti e il comandante provinciale della Guardia di Finanza, Danilo Petrucelli.

Il prefetto Russo ha posto l’accento sulla necessità di mettere in campo “azioni sinergiche e preventive, che permettano di gestire al meglio la necessità da parte dei giovani di tornare a riappropriarsi degli spazi e delle città senza, però, arretrare sul fronte della lotta al Covid. È, infatti, necessario coniugare l’auspicabile ripresa economica del settore turistico e della ristorazione con l’esigenza di governare la pandemia, che potrebbe iniziare una nuova corsa per effetto della rapida trasmissione della nuova variante “Delta”, ha spiegato il rappresentante del Governo.

Nel corso della riunione sono state esaminate, per ogni singolo territorio, le situazioni più rilevanti, che stanno creando maggiore allarme per la sicurezza tra la popolazione.Il prefetto di Salerno ha espresso apprezzamento per la “sinergia e lo spirito di coesione con cui tutte le istituzioni presenti al tavolo hanno affrontato i problemi esaminati”. Nel garantire maggiore presenza delle forze in campo a presidio del territorio – anche attraverso il coinvolgimento dei reparti speciali dei Carabinieri e del reparto prevenzione crimine della Polizia di Stato – il prefetto Russo ha chiesto uno sforzo ulteriore per coniugare la capillarità degli interventi con una videosorveglianza di qualità.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi