You are here
Morte di Crescenzo Della Ragione al Ciclope di Camerota, condannato il titolare della discoteca Primo piano Provincia Provincia e Regione 

Morte di Crescenzo Della Ragione al Ciclope di Camerota, condannato il titolare della discoteca

Omicidio colposo:  condannato alla pena di due anni e mezzo, dai giudici del Tribunale di Vallo della Lucania, il titolare del Ciclopedove perse la vita il giovane Crescenzo Della Ragione di Giugliano in Campania. Accadde sette anni fa.

Nella notte tra il 10 e l’11 agosto del 2015, il ragazzo – sctive “Il Mattino”  – fu colpito da un sasso che si staccò dal costone della montagna che sovrasta la discoteca di Marina di Camerota.

I giudici hanno anche condannato la società che gestiva il locale, la Ciclope srl al pagamento di un indennizzo a favore dei familiari della vittima. La provvisionale dovrà essere calcolata in sede civile.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.