You are here
Monza, morte cerebrale per la donna in arresto cardiaco dopo l’anestesia Italia e Mondo 

Monza, morte cerebrale per la donna in arresto cardiaco dopo l’anestesia

“Presenta da stamani i segni clinici di morte cerebrale” la 38enne brianzola ricoverata a Monza per un arresto cardiaco sopraggiunto dopo l’iniezione dell’anestesia da parte di un chirurgo di Seregno (Monza), nel cui studio avrebbe dovuto sottoporsi ad un intervento di chirurgia estetica.

E’ quanto fa sapere in una nota la Asst di Monza spiegando che “i famigliari hanno espresso la volontà di donare gli organi”.

Il centro dove la donna è stata colpita da arresto cardiaco sopraggiunto dopo l’iniezione dell’anestesia, è stato posto sotto sequestro e il chirurgo è stato iscritto nel registro degli indagati.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi