You are here
Minaccia di morte il sindaco di Capaccio/Paestum: nei guai albergatore Provincia e Regione 

Minaccia di morte il sindaco di Capaccio/Paestum: nei guai albergatore

Minaccia di morte sui social il sindaco di Capaccio Paestum, Franco Alfieri: denunciato un noto imprenditore alberghiero della città dei Templi. Attimi di tensione nel tardo pomeriggio di ieri, quando davanti all’abitazione del 61enne si sono presentati i carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo. Ad allertarli telefonicamente il primo cittadino in persona, seguito da due assessori comunali, fortemente preoccupati per una serie di messaggi minatori pubblicati dall’albergatore sul proprio profilo social, due dei quali con velate minacce di morte ai danni dello stesso Alfieri. Alla vista delle divise davanti al cancello di casa propria, l’uomo ha addirittura attivato la diretta su Facebook, riprendendo con il cellulare i momenti concitati durante i quali i militari dell’Arma chiedevano di entrare nella sua villa, in località Laura, insieme ai volontari di un’ambulanza medicalizzata del 118, giunti sul posto per sottoporre eventualmente l’uomo a Tso. I carabinieri-scrive Alfonso Stile di Stiletv-, cui è stato ripetutamente negato l’ingresso, hanno poi convinto l’interessato grazie all’aiuto della consorte: una volta entrati, hanno rinvenuto ben quattro armi da fuoco, tutte legalmente detenute ma ritirate, a scopo precauzionale, per le minacce profuse sui social e perché non custodite nel luogo indicato alle autorità competenti: si tratta di un fucile a pompa, un revolver Smith&Wesson e due pistole calibro 9×21. Rinvenute anche diverse cartucce con pallottole di vario calibro non dichiarate: il 61enne è stato denunciato in stato di libertà per detenzione abusiva di munizioni oltre che per minacce, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Non si è reso necessario alcun accertamento sanitario nei confronti dell’albergatore, tra l’altro molto conosciuto e di una famiglia stimata dalla comunità, i cui messaggi minatori sono stati tutti fotografati tramite screenshot ed acquisiti dai carabinieri, nell’ambito dei rilievi eseguiti con il coordinamento della Compagnia di Agropoli, agl’ordini del capitanoFabiola Garello. Convocato successivamente in caserma, il 61enne-aggiunge Stile tv-, incensurato, ha ammesso di essere affetto da una forma di disturbo bipolare

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi