You are here
Migliorino: omicidio Vassallo voluto da alte sfere criminali e in paese molti hanno un atteggiamento omertoso Primo piano Provincia e Regione 

Migliorino: omicidio Vassallo voluto da alte sfere criminali e in paese molti hanno un atteggiamento omertoso

“Non fu omicidio di impeto, se fosse stata una persona arrabbiata con il sindaco si sarebbe scoperta”. Lo ha affermato ieri – riporta  adnkronos– il deputato M5S Luca Migliorino, coordinatore del Comitato, istituito all’interno della Commissione parlamentare Antimafia, che indaga sugli elementi istruttori relativi all’omicidio di Angelo Vassallo, il sindaco “pescatore” di Pollica ucciso il 5 settembre 2010 in circostanze ancora non chiarite. Secondo Migliorino piuttosto sembra un delitto “deciso da alte sfere criminali”.

“Tutte le nostre indagini portano a Vassallo come una persona specchiata e veramente pulita che voleva preservare la sua zona, era simbolo dei sindaci d’Italia. Il suo modo schietto, come un padre che cerca di dare la giusta via, il suo dire di ‘no’ perché voleva preservare il territorio da affari illeciti, ha dato fastidio a tante persone anche dal punto di vista dell’economia”, osserva Migliorino.

La scorsa estate la Commissione ha svolto una missione a Pollica: “Mi ha colpito anche il fatto che molte persone del posto non parlano chiaro: non mi riferisco a tutto il paese, ma molti sono omertosi e non vogliono dire tutto quello che sanno”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi