You are here
Messaggi e foto compromettenti di un docente sul cellulare di una studentessa, caso all’alberghiero Keys Cronaca Primo piano Provincia e Regione 

Messaggi e foto compromettenti di un docente sul cellulare di una studentessa, caso all’alberghiero Keys

Messaggi e foto compromettenti di un docente sul cellulare di una studentessa, esplode il caso all’istituto alberghiero Ancel Keys di Vallo Scalo. Una decina di giorni fa la denuncia da parte delle dirigente scolastica ai carabinieri della locale stagione della compagnia di Vallo della Lucania diretti dal capitano Mennato Malgieri. Sul caso la procura della Repubblica di Vallo avrebbe aperto un fascicolo di indagine per verificare i fatti e soprattutto l’attendibilità delle persone coinvolte. Da una parte il professore, da anni in servizio presso l’istituto superiore cilentano, dall’altro una ragazzina appena quattordicenne che a quanto pare dal prossimo anno avrebbe deciso di cambiare scuola. Dopo lo scandalo avrebbe infatti preferito allontanarsi da quell’istituto per continuare gli studi in un ambiente diverso. Si iscriverà altrove. Il caso sarebbe scoppiato dopo alcune segnalazioni giunte alla dirigente scolastica. All’attenzione della preside sarebbero arrivati messaggi, note vocali e foto ritrovate sul cellulare della ragazzina. Tutto materiale dal contenuto alquanto esplicito. Messaggi compromettenti che la minorenne avrebbe ricevuto dal docente. La dirigente scolastica, segnalato il caso alle forze dell’ordine, avrebbe informato anche i genitori dell’alunna. Sulla vicenda vige il massimo riserbo, emergono pochi dettagli ma le indiscrezioni che trapelano lasciano sbalorditi. Nei corridoi dell’istituto scolastico ma anche al di fuori della scuola la vicenda è di dominio pubblico. I colleghi del professore preferiscono non commentare pubblicamente. Tra i ragazzi invece la notizia si è diffusa subito arrivando anche all’attenzione degli adolescenti iscritti negli altri istituti scolastici. Sui cellulari, i vari gruppi whatsapp commentano, scrivono e parlano della vicenda. Sarebbero stati alcuni studenti dell’alberghiero a far scoppiate il caso decidendo di confidarsi con alcuni docenti e portando la vicenda all’attenzione della dirigente. I messaggini ritrovati sul cellulare della ragazza e inviati con il numero di telefonino del professore non lascerebbero spazi a dubbi. Il contenuto sarebbe ora al vaglio dei militari.

 

fonte Il Mattino

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi