You are here
Lutto nel centro storico di Salerno, muore Giggino Ianniello Cronaca Primo piano 

Lutto nel centro storico di Salerno, muore Giggino Ianniello

Un malore improvviso, forse causato da uno choc anafilattico, è stato fatale per Giggino Ianniello alias Cardillo (nome che prende spunto da Caldino, come si chiamava il padre), storico titolare insieme al fratello del negozio di bombole in via Duomo, di fronte la cattedrale. Aveva 64 anni Tifoso della Salernitana, devotissimo a San Matteo e ai suoi fratelli (era il capoparanza di San Caio durante la processione per il patrono) il malore lo ha strappato agli affetti più cari in mattinata. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 ma non c’è stato nulla da fare, presenti anche gli agenti della Polizia, attoniti per quanto accaduto i residenti della zona e quanti conoscevano il Luigi Ianniello (foto asalerno), un salernitano doc. Nel suo negozio foto di persone che, ora defunte, hanno fatto la storia della città nei vari settori. E’ il fratello di Renato, storico titolare della pizzeria “Portarotese”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi